47378559_2338225249580737_7805764114545901568_o.jpg

di Carmela Mannuccia

Il PTE di Salina a far data dal 01 marzo 2021 sarà operativo per ventiquattro ore al giorno per tutto l’anno, invece che dodici ore come in atto, grazie a un provvedimento firmato dal Direttore Generale dell’ASP Messina, Dott. Paolo La Paglia. La richiesta era stata avanzata ripetutamente negli ultimi anni dal Sindaco di Santa Marina Salina, sia durante le numerose riunioni del Tavolo Tecnico istituito presso l’Assessorato della Salute sia durante alcuni incontri presso la Presidenza della Regione Siciliana, ed era stata condivisa pienamente dall’Assessore Regionale alla Salute, Avv. Ruggero Razza che nel dicembre del 2019 aveva chiesto all’Asp di garantire la funzionalità sia del PTE che dell’ambulanza del 118 in h24.

downloadda.jpg

“Finalmente siamo riusciti, dopo un lungo e costante lavoro, nell’intento di garantire anche nei mesi invernali la funzionalità del PTE di Salina per l’intero arco della giornata” commenta soddisfatto il Sindaco Domenico Arabia “al fine di dare certezza e sicurezza nella gestione delle emergenze e urgenze sull’isola di Salina per tutto l’anno e non solo nel periodo estivo”.
Ricordiamo infatti che in atto la funzionalità del PTE in h24 era prevista solo per i tre mesi estivi, all’interno del Progetto Trinacria, mentre per i rimanenti mesi il PTE era operativo h12 solo in orari notturni. Il servizio di ambulanza 118 invece è garantito h 24 tutto l’anno. La situazione che si era venuta a creare di fatto comportava l’impossibilità per un utente di poter usufruire del servizio di emergenza presso il PTE dalle 8.00 alle 20.00 dovendo necessariamente contattare il 118 e fare intervenire l’ambulanza che spesso era impegnata in altri interventi sull’isola. Da ciò è scaturita la necessità per l’Amministrazione Comunale di Santa Marina Salina di richiedere la funzionalità anche del PTE in h24, al fine di tutelare maggiormente la Comunità e tenuto conto che i medici, per questioni legate ai propri turni di lavoro e all’insularità, sono presenti anche di giorno presso la sede ma non possono operare se non in ambulanza, e per i quali era necessario provvedere alle tutele necessarie in tema di responsabilità per poterli fare operare pienamente.

“È stato un procedimento lungo, penalizzato soprattutto dalla pandemia ancora in atto che dilatato le tempistiche per il c.d. raddoppio del PTE e questo grande risultato è stato il frutto di una piena e continua sinergia tra l’amministrazione Comunale, i medici del 118, l’Assessorato della Salute e l’Asp di Messina” continua il Sindaco “ e per questo mi sento in dovere di ringraziare innanzitutto i medici del 118 che operano su Salina, in quanto non si sono mai sottratti al proprio dovere di medici nell’intervenire in casi di urgenza, l’Assessore Razza che ha condiviso le preoccupazioni di questo territorio, il Direttore La Paglia che appena ha potuto ha disposto la funzionalità del PTE in h24. Un ringraziamento particolare per il sostegno e per l’impegno profuso a tutela delle necessità di questa Comunità isolana devo rivolgerlo all’On. Antonio De Luca (M5S) che, interessato della questione anche durante i lavori della commissione salute dell’ARS tenutasi a Lipari lo scorso settembre, ha sposato personalmente in pieno la causa contribuendo fattivamente alla risoluzione della problematica”.

eolcalandra.jpg