ELEZIONI COMUNALI DEL 12 GIUGNO A LIPARI, SANTA MARINA SALINA E MALFA 

081120225-b0f3eb77-8a95-475e-8ce6-73e5e08dd6ee.jpg

Codice di autoregolamentazione per la pubblicità -
Programmi di propaganda elettorale e comunicazione politica su NOTIZIARIOEOLIE.IT 

DOCUMENTO REDATTO AI SENSI DELLA LEGGE 22 FEBBRAIO 2000 N. 28 E S.M.I. E DELL'ART. 20 DELLA DELIBERAZIONE N. 84/06/CSP DELL'AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI, PUBBLICATA SULLA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA N. 87 DEL 13 APRILE 2006

IL NOTIZIARIOEOLIE.it intende pubblicare propaganda elettorale a pagamento in occasione delle prossime elezioni amministrative 2022  [Leggi tutto...]

downloadghb.jpg

(1° LANCIO ANSA) - LIPARI - “I nuovi bandi dei trasporti marittimi indetti dalla Regione sono penalizzanti per le Eolie”. Nelle sette isole dell'arcipegalo albergatori, operatori turistici, imprenditori e i politici protestano. Al Comune di Lipari si è riunita la commissione trasporti, presieduta da Fulvio Pellegrino (Lega) e dopo aver esaminato le nuove proposte i consiglieri del centrodestra e del centrosinistra hanno deciso di convocare una seduta straordinaria del Consiglio comunale.

A Filicudi gli abitanti, con in testa Graziella Bonica, parlano di "ulteriore scippo alla mobilità eoliana. Abbiamo orari di aliscafi che non consentono, per esempio, la mobilità degli studenti che frequentano le superiori a Lipari; né un prelievo di sangue per banali esami; né l'agevole accesso agli uffici del Comune. Orari estivi che prevedono prime partenze da Filicudi alle 11 e 45 con arrivo a Lipari intorno alle 13. Occorre una ferma presa di posizione di tutti".

A Ginostra, i 40 abitanti, guidati da Gianluca Giuffrè, si sono rivolti anche al presidente della Regione Nello Musumeci. “Abbiamo, partecipato attivamente ai tavoli di concertazione, propedeutici alla stesura della“Rete integrata dei servizi pubblici di trasporto marittimo con le isole minori – spiega Christian Del Bono, presidente della Federalberghi delle isole di Sicilia - dove è stata finalmente recepita la necessità di una media stagione. Rimaniamo invece particolarmente dubbiosi e preoccupati sia per l’attribuzione di risorse ad alcune tratte di minore interesse, a scapito di altre, sia sugli itinerari orari che in alcuni casi risultano particolarmente penalizzanti nella bassa e media stagione. Chiediamo che la politica si attivi”.

download (1)QAS1.png

(2° LANCIO ANSA) - ”Con la stessa attenzione che abbiamo ininterrottamente riservato in questi anni alle Eolie, affronteremo il tema confrontandoci anche sul posto con la comunità e impegnandoci a recepire, ove possibile, le legittime aspettative degli isolani”. L'ha detto l'assessore regionale ai Trasporti, Marco Falcone, dopo le proteste da parte di imprenditori e cittadini riguardo ai nuovi bandi dei trasporti per le Eolie.(ANSA)

LIPARI, COMMISSIONE AL LAVORO

Lipari - Il presidente della commissione comunale trasporti Fulvio Pellegrino ha tenuto una riunione per per dibattere la questione dei nuovi bandi indetti dalla Regione pèer i trasporti che hanno già scatenato le prime polemiche. Tante le contestazioni e forse lunedì potrebbe essere un consiglio straordinario.

PER LA VISIONE DEI BANDI CLICCARE NEL LINK CHE SEGUE

Dipartimento Regionale delle Infrastrutture della Mobilità e dei trasporti

NOTIZIARIOEOLIE.IT

28 SETTEMBRE 2021

 331875_432147843520022_404949737_o.jpg

di Gianluca Giuffré

Bando trasporti marittimi nelle Isole minori siciliane, il Governatore Musumeci risponde all’appello dei cittadini di Ginostra.

A seguito della nota inviata da Ginostra, il 28/09/2021, al Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, Al dirigente dell’Assessorato regionale per le Infrastrutture e la mobilità, dott. Fulvio Bellomo, al sindaco di Lipari, Marco Giorgianni ed ai consiglieri comunali di Lipari, con la quale si manifestavano grosse preoccupazioni per i tagli e le modifiche previste nel nuovo bando regionale per i trasporti marittimi, in particolare per la frazione di Ginostra con tagli fino al 50%, interviene a stretto giro il Governatore Siciliano con una nota inviata all’Assessore regionale per le Infrastrutture e la mobilità, Marco Falcone. Il Presidente Musumeci, ritenendo fondate le preoccupazioni espresse dal rappresentante dei ginostresi Gianluca Giuffrè, scrive all’Assessore: “Ti invito a individuare ogni possibile soluzione per scongiurare le conseguenze lamentate”. Soddisfazione è stata espressa dai ginostresi: “Ringraziamo ancora una volta il Presidente Musumeci, da sempre vicino alle comunità isolane, per il suo autorevole intervento - afferma Gianluca Giuffrè - attendiamo adesso gli atti conseguenziali per scongiurare i tagli previsti nel bando che provocherebbero, se attuati, gravi ripercussioni sul turismo e sulla continuità territoriale dei suoi abitanti.”

----Al Presidente della Regione Siciliana On. Nello Musumeci, Al Dirigente Generale dell’ Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità e Trasporti Dott. Fulvio Bellomo, Al Sindaco del Comune di Lipari Sig. Marco Giorgianni, Ai Consiglieri Comunali del Comune di Lipari Per il tramite del Presidente del Consiglio Dott. Giacomo Biviano

Oggetto: Bando trasporti marittimi per le Isole Minori Siciliane e continuità territoriale

Essendo venuto a conoscenza che lo scorso luglio 2021 è stato pubblicato il bando per i trasporti marittimi delle isole minori siciliane e avendo appreso della cancellazione di alcune corse per la frazione di Ginostra, collegata al resto del mondo solo via mare, in particolare la corsa serale estiva per Messina e Stromboli, con partenza da Ginostra alle 19.05, molto importante perché assicurava coincidenza a Lipari con aliscafi provenienti da Palermo, Messina e Milazzo.

Avendo appreso inoltre che nel bando in oggetto vi è scritto, nero su bianco, con un asterisco: scalo a Ginostra opzionale; da garantire almeno al 50% delle corse settimanali EO_V_03. Alla luce di ciò la comunità di Ginostra non può che preoccuparsi seriamente per quanto sopra esposto perché se ciò sarà fatto, così come sembra essere previsto, la frazione tornerebbe indietro nel tempo con gravi ripercussioni sul turismo e sulla continuità territoriale dei suoi abitanti. Se non si possono avere delle migliorie chiediamo almeno che l’assetto delle corse resti immutato per garantire una degna qualità della vita e che Ginostra, in quanto piccola comunità, non venga sacrificata, come spesso accade, sull’altare in favore di realtà più grandi e più tutelate.

Ci meravigliamo di non essere stati avvisati di questi cambiamenti dall’amministrazione comunale di Lipari da cui dipendiamo amministrativamente, di non essere stati interpellati e ci meravigliamo della totale assenza del nostro comune su un argomento di così vitale importanza. Nel bando è espressamente citata: “la complessa ed articolata consultazione con le amministrazioni comunali delle isole minori regionali, le associazioni dei consumatori e gli stakeholders in ordine alle esigenze generali di mobilità occorrenti per garantire gli obiettivi di continuità territoriale e di sviluppo socio-economico delle popolazioni delle isole di cui agli artt. 170 e 174 del TFUE”.

Bene, evidentemente, o la complessa ed articolata consultazione con l’amministrazione comunale di Lipari in ordine alle esigenze generali di mobilità occorrenti per garantire gli obiettivi di continuità territoriale e di sviluppo socio-economico di Ginostra non sono stati recepiti, cosa alquanto difficile o l’amministrazione comunale di Lipari non ha non ritenuto di dover rappresentare le esigenze del borgo. Fiduciosi sempre nell’intervento e nell’operato del Presidente Musumeci e dei suoi dirigenti chiediamo rassicurazioni in merito a quanto sopra esposto. Al Sindaco di Lipari chiediamo di voler intervenire energicamente per porre rimedio a tale situazione. Distinti Saluti

*Già componente della commissione speciale del Comune di Lipari sui trasporti marittimi e già consigliere comunale di Lipari

Ginostra, non è più la stessa. Un velo di tristezza accompagna i suoi abitanti per l'improvvisa ed inaspettata scomparsa di Iside, l' asinello taxi del borgo. Iside per oltre un decennio si è occupata di trasportare merci e bagagli dal porto al centro abitato di Ginostra, era diventato un simbolo per l'intera comunità e un' attrattiva per i turisti e le televisioni di tutto il mondo che venivano apposta per filmarla e fotografarla.

---Bando trasporti marittimi Eolie. Occorre intervenire subito. A conti fatti ogni isola delle Eolie perderà qualche cosa. In particolare Salina con le linee per Messina ma poi anche Stromboli, Panarea ,Alicudi e Filicudi. Le più grandi Lipari e Vulcano subiranno ripercussioni grosse. Basta dire che la Linea estiva per Palermo non sarà più sette giorni su sette ma solo tre volte la settimana. Sarà impossibile muoversi e programmare turismo. Che la politica eoliana e le associazioni si sveglino e si uniscano per tutelare l'ennesimo scippo a danno delle nostre isole. Non perdiamo ciò che i nostri padri ci hanno donato. Ora o sarà troppo tardi.

Isole minori, "sempre piu' penalizzate. Su traghetti e aliscafi non si imbarca merce sfusa"

In fermento gli abitanti di Panartea, Stromboli, Ginostra, Alicudi e Filicudi per i disagi che sono costretti a vivere ora che si sta per concludere la staguioe estiva.

"Avevo richiesto una cassetta di frutta - dice una isolana di Panarea - e sul traghetto non la fanno imbarcare. Come dobbiamo fare per il lungo inverno?"

logo_isoleolie.jpg