36556844_10214557101514790_3260968204549226496_n.jpg

Si rende noto che sabato 5 ottobre, a partire dalle ore 12:00, sarà effettuato dagli operatori di Protezione Civile un ulteriore test operativo del sistema di allertamento sonoro attraverso sirene, a verifica del sistema segnalazione di imminente attività esplosiva del vulcano Stromboli, che era già stato accertato in modalità manuale e che sarà testato, questa volta, in modalità di attivazione automatica.

Il test sarà effettuato esclusivamente sull’Isola di Stromboli, compresa la frazione di Ginostra.

Non sono richiesti particolari comportamenti da parte della popolazione; i volontari di Protezione Civile e del VIS saranno presenti in piccoli presidi dislocati nei punti sensibili delle località coinvolte per fornire informazioni e chiarimenti a tutti coloro i quali ne sentiranno la necessità.

NOTIZIARIOEOLIE.IT

STROMBOLI  - Prova superata alla presenza del capo della Protezione civile Angelo Borrelli e del prefetto di Messina Maria Carmela Librizzi. Ha ben funzionato a Stromboli il sistema di allertamento acustico davanti ai 500 isolani e i tanti turisti anche stranieri che affollano la vulcanica isola delle Eolie. Nella mattinata è stato effettuato il primo test di funzionamento delle nove sirene acustiche posizionate su Stromboli, Ginostra, Panarea e Milazzo. Le prove, effettuate dal Comune di Lipari, sono state precedute da un messaggio vocale multilingue, trasmesso attraverso le stesse sirene, che ha preannunciato il test esercitativo a cui è seguita la verifica del funzionamento dell'allarme acustico.

Oltre all'utilizzo delle nove sirene interconnesse tra loro attraverso una rete radio dedicata e collegate ad una postazione di gestione remota che ne garantisce l'attivazione simultanea in caso di emergenza, il sistema di allertamento per il rischio maremoto per le isole Eolie, si compone anche di un accurato monitoraggio multi-parametrico dell'attività vulcanica, gestito dall'Ingv e dall'Università di Firenze. Attraverso due boe ondametriche, posizionate a largo di Stromboli, in prossimità della costa, il sistema di monitoraggio è volto a identificare in tempo reale possibili anomalie, tra cui anche l'individuazione delle onde di maremoto innescato da un eventuale collasso della Sciara del fuoco

l sistema di allertamento acustico oltre che per il rischio maremoto, può essere uno strumento utile per fornire messaggi di allerta alla popolazione anche per altre tipologie di rischio che consentano una prevedibilità nell'evoluzione dei fenomeni. Nel caso, invece, di eventi improvvisi ed imprevedibili il sistema di allertamento potrà essere comunque utilizzato per dare un segnale di allarme alla popolazione al manifestarsi dell'evento. Dopo l'estate a Stromboli e a Vulcano saranno effettuate delle prove di evacuazione delle due isole.

36569486_10214557101474789_7999192356177838080_n.jpg

36547568_10214557101194782_7090191806771494912_n.jpg

VIDEO 

Bartolino Leone

36570905_10214557622487814_224838836411170816_n.jpg

PER LA COLLABORAZIONE SI RINGRAZIANO IL COMANDANTE DELLA CAPITENARIA DI PORTO DI MILAZZO CF FRANCESCO TERRANOVA E IL TENENTE DI VASCELLO DELL'UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI LIPARI FRANCESCO PRINCIPALE

images/banners/immagini_random/artesana-sanbartolo.gif

marnavi.jpg