TRE SINDACI PER UN'ISOLA: LO STRANO CASO SALINA.

GUARDA IL VIDEO - Clicca qui

Tre sindaci in 26 km di isola. In tempi di spending review sembra un privilegio, ma a Salina, al centro delle Eolie è conosciuta come l’isola verde per le sue ricchezze agricole e l’isola de “Il Postino” di Massimo Troisi, l’autonomia comunale è una storia di orgoglio secolare. Qui assicurano che i tagli li hanno fatti pure loro e rivendicano l’utilità della divisione in tre municipi. “In questo modo c’è una sana concorrenza e l’isola riesce a anche conservare dei servizi che senza municipio finirebbero in capo ad altri” ribatte Riccardo Gullo, sindaco di Leni e decano della trinità comunale di Salina. “Paradossalmente il costo di un’amministrazione per tutta l’isola e quindi più grande costerebbe di più rispetto al sistema attuale” gli fanno eco i colleghi Massimo Loschiavo di Santa Marina e Salvatore Longhitano di Malfa. La concorrenza però in salsa italiana porta immancabilmente tanto campanilismo e non manca anche qualche dispetto. Come per il ventennale della morte di Massimo Troisi, che cade quest’anno. Il sindaco di Santa Marina ha bruciato le tappe iniziando i festeggiamenti un anno prima, con qualche risentimento di Malfa, il comune dove l’attore napoletano girò il suo ultimo film.

centro_massaggi copia.jpg