Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità 

Questo sito utilizza Cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Clicca sul bottone - chiudi - per accettare l'uso dei cookie e proseguire la navigazione.

Stampa
Categoria: Video

downloadVB.jpg

Lipari, per il Centro Studi Eoliano dopo l'intenso 2020 è già tempo di bilanci

 

L'Associazione Radiomatori delle Eolie guidata da Pino Orto presente a Messina per i controlli emergenza covid. E protagonista anche nel Tg3 Sicilia

https://www.rainews.it/tgr/sicilia/notiziari/index.html?/tgr/video/2020/12/ContentItem-8741aa10-c6df-4268-bb52-15fe9d2fc17c.html

48366743_10216209410980335_5157942705279467520_n.jpg

di Dario Famularo

Gent.mo direttore ti sarei grato se volessi pubblicare questa lettera  scritta da una persona al dipartimento di protezione civile...
sarebbe bello visto tutto quello che sta succedendo in questo periodo rimarcare che una associazione di volontariato eoliana si distingue per professionalità educazione e correttezza al di fuori del territorio comunale... Grazie sempre per quello che puoi fare... Nel contempo ti porgo i miei più cordiali auguri di un felice e sereno Natale...

DEC16406-8AB9-47A6-8260-322E0A309CF1.jpeg

Lipari, la veterinaria Gulotta contesta l'ordinanza del sindaco Giorgianni per la lotta al randagismo

lgulotta

di Laura Gulotta

Alla cortese attenzione del SINDACO di LIPARI sig. Marco Giorgianni

OGGETTO : rif. Ord. n. 161 del 22 dicembre 2020

Egr Sig. Sindaco,
avendo in data odierna preso atto dell'ordinanza in oggetto, è mia intenzione manifestarLe le mie perplessita' sulle modalita' di attuazione alla lotta contro il fenomeno del randagismo nel nostro comune che, se fossi stata interpellata, Le avrei potuto manifestare.
Innanzitutto, prelevare 10 cani per portarli presso altra struttura fuori comune non risolve in alcun modo il problema poiché significherebbe mantenere statiche tutte le altre realta' che contribuiscono al mantenimento del fenomeno stesso come per esempio controllo cani padronali sul territorio che è solito trovare a girovagare in ogni frazione del comune soprattutto nelle ore serali e notturne!

Non affrontare in primis la tematica della “sterilizzazione” è cio' che mi lascia profondamente lontana dalla Sua scelta dirigenziale poiché questa pratica è quella che realmente darebbe la possibilita' di prevenire le nascite e ,quindi, far diminuire il numero dei randagi vaganti, sempre restando indispensabile il controllo dei cani di proprieta'.
Non vorrei si ripetesse la medesima triste, dispendiosa e improduttiva “vicenda Happy Dog- Taurianova”, voluta dall'amministratore che l'ha preceduta, e che non ha contribuito a risolvere in alcun modo il problema ma, anzi, ha indotto un notevole dispendio economico alle casse comunali.

Le faccio, altresì, presente che presso i locali della degenza di S.Vincenzo a Canneto dentro, attualmente sono presenti, 23 cani, di cui 15 soggetti adulti e 8 cuccioli, dei circa 100 tutti prelevati sul territorio dal 2018 ad oggi dai volontari della sezione Isole Eolie dell'ENPA, numero che è attualmente ridotto grazie alle campagne di adozione che hanno permesso il trasferimento presso famiglie di altre regioni d'Italia e non solo (per esempio : Olanda) ed alle sterilizzazioni effettuate tra mille difficolta'.

Alla luce di quanto finora detto, La invito a rivedere quanto deciso e prendere in considerazione la possibilita' di impegnare la somma al momento stabilita, per effettuare cattura, sterilizzazione, microcippatura e controllo attraverso l'anagrafe canina in vigore gia' dal 2000 (Legge regione Sicilia n.15 del 3 luglio dell'anno 2000 e successive modifiche ed integrazioni), mantenendo attiva la prevenzione, quale unica arma per porre rimedio alla piaga del randagismo che personalmente da anni continuo a proporre e che, mi auguro, possa essere rivalutata ed attuata.
In conclusione, auspicando un incontro, gia' altre volte richiesto, sono certa che accogliera' quanto finora espresso. Distinti saluti 

L'INTERVENTO

49914765_10212798426547893_2339524237238206464_n.jpg

di Elisa Villani

Gentile direttore,

ULTIM'ORA. guarda che ho trovato proprio adesso nella strada qui da me in contrada Pulera, un gatto ammazzato dai cani, questo gatto non è mio sarà di qualche vicino

131642173_210036677337511_4725381777087812278_n.jpg

Voglio replicare alla lettera della Dottoressa Laura Gullotta.
Come Lei sa, io subisco , nella mia abitazione in contrada Pulera a Pianoconte, attacchi di cani vaganti o randagi, praticamente tutte le notti. È una continua strage, numerosi sono i gatti uccisi, l'ultimo assalto è stato il lunedì sera dove è stata uccisa la mia tanto amata Brigitte.

Tante volte ho chiesto un intervento a risoluzione del problema, quindi chiedo al Sindaco di Lipari di andare avanti con la sua ordinanza per la lotta contro il randagismo senza lasciarsi distrarre.

So che il problema è stato trascurato negli anni e ormai è molto esteso e che il solo intervento di accallappiamento cani non basta, però per lo meno è già qualcosa di concreto perché non è possibile che non si può stare tranquilli nelle proprie case oppure per la strada, ma siamo in un paese civile o no?
Chi come me ha subito assalti sa cosa si prova.
Grazie

banner marotta web.jpg