liberty_Calypso-750x400.jpg

886787b2-4c1a-420e-8e80-99340f5b6eee.jpg

Momenti di panico a bordo dell’aliscafo che dalle Eolie nella serata di ieri stava raggiungendo Milazzo. Un’onda piu’ alta del solito ha investito il “Calipso” della Liberty Lines in piena velocità rompendo il finestrino di prua nel lato sinistro. Il mare è anche finito all’interno e ci sono stati attimi di grande apprensione tra i 24 impauriti passeggeri che comunque non sono rimasti feriti.

Il comandante Maurizio Castrogiovanni, pur a velocità ridotta, è riuscito a portare a compimento la traversata. I danni subiti dal “Calypso” renderanno necessario il suo trasferimento presso il cantiere Liberty Shipyard di Trapani per i lavori di riparazione.

Sempre a causa delle avverse condizioni meteomarine che in questi giorni stanno rendendo molto difficoltosi i collegamenti con le Eolie la compagnia si trova al momento impossibilitata a sostituire il Calypso con altri mezzi analoghi che si trovano a Trapani.

A partire da oggi i collegamenti fra Milazzo e le Eolie saranno comunque garantiti secondo il “Piano a tre” di emergenza con la rotazione degli aliscafi Eduardo M, Platone ed Antioco

VIDEO

ansa-met.jpg

Momenti di panico a bordo dell’aliscafo che dalle Eolie nella serata di ieri stava raggiungendo Milazzo. Un’onda anomala ha investito il “Calipso” della Liberty Lines in piena velocità rompendo il finestrino di prua nel lato sinistro. L’interno è stato allagato e ci sono stati attimi di paura tra i 24 passeggeri che comunque non sono rimasti feriti. Il comandante Maurizio Castrogiovanni, pur a velocità ridotta, è riuscito a portare a compimento la traversata.  

   I danni subiti dal “Calypso” renderanno necessario il suo trasferimento presso il cantiere Liberty Shipyard di Trapani per i lavori di riparazione. Sempre a causa delle avverse condizioni meteo che in questi giorni stanno rendendo molto difficoltosi i collegamenti con le Eolie la compagnia si trova al momento impossibilitata a sostituire il Calypso con altri mezzi analoghi che si trovano a Trapani. A partire da oggi i collegamenti fra Milazzo e le Eolie saranno comunque garantiti secondo il “Piano a tre” di emergenza con la rotazione degli aliscafi Eduardo M, Platone ed Antioco.(ANSA)

L'INTERVENTO

downloadfrco.jpg

di Francesco Coscione

Anche l'Ansa riporta la notizia del serio danno all'aliscafo per la rottura di un finestrino a causa del mare forte durante la traversata Vulcano Milazzo di ieri. Panico a bordo. Ho il brutto vizio di pormi delle domande. Me le pongo solo io? Se le condizioni del mare non garantiscono in modo sicuro la traversata è lecito viaggiare? Il comandante può sottostare (se ce ne sono) a pressioni di qualunque tipo e provenienza (compagnia, passeggeri o altri) per mollare gli ormeggi? Garantire eroicamente il collegamento con applausi all'arrivo vale il rischio di vita dei passeggeri? C'è qualcuno o interessi grossi dietro il "garantire la traversata" che si legge sui giornali? Restare a Milazzo una notte o perdere una coincidenza, non è meglio che viaggiare per forza anche a rischio della pubblica incolumità?

Se adesso fossimo qui a piangere i morti e a cercare colpevoli avremmo chiamato eroe chi è partito? Coloro che dal porto di Milazzo, quando i mezzi non viaggiano per mare forte, telefonano a sindaci, prefetti, onorevoli e potenti simili per pressare i comandanti a partire a quale categoria di persone appartengono? I passeggeri non sono militari in missione di guerra che "devono". I mezzi sono sicuri. Non siamo obbligati a partire se c'è mare forte. Sbagliato! Qualcuno, quando faccio il biglietto, mi avverte che il viaggio può essere rischioso? Se il mezzo parte io devo essere certo che la mia traversata sia confortevole senza bisogno di essere un marines! D'altra parte nelle tv di bordo insegnano come indossare i salvagente quindi tutto a posto.

RASSEGNA STAMPA

tg24.sky.it/palermo/2021/01/14/maltempo-milazzo-aliscafo-eolie

repubblica.it/cronaca/2021/01/14/news/milazzo_onda_anomala_rompe_il_finestrino_di_un_aliscafo_panico_a_bordo

lanuovasardegna.it/italia-mondo/2021/01/14/news/onda-anomala-rompe-finestrino-aliscafo-panico-a-bordo

lagazzettadelmezzogiorno.it/news/italia/1272920/onda-anomala-rompe-finestrino-aliscafo-panico-a-bordo

https://www.prealpina.it/pages/onda-anomala-rompe-finestrino-aliscafo-panico-a-bordo-

lasicilia.it/news/cronaca/385589/mare-mosso-onda-anomala-rompe-finestrino-dell-aliscafo-per-le-eolie

livesicilia.it/2021/01/14/londa-rompe-il-finestrino-momenti-di-panico-sullaliscafo

NOTIZIARIOEOLIE.IT

L’aliscafo "Calypso", in servizio sulla rotta per le isole Eolie, è stato seriamente danneggiato dall’impatto con un’onda di grandi dimensioni mentre effettuava il collegamento fra l’isola di Vulcano e il porto di Milazzo. 

Nessuno dei 24 passeggeri a bordo fortunatamente ha avuto conseguenze dall'urto ma i danni subiti dal Calypso renderanno necessario il suo trasferimento presso il cantiere Liberty Shipyard di Trapani per i lavori di riparazione.

Sempre a causa delle avverse condizioni meteomarine che in questi giorni stanno rendendo molto difficoltosi i collegamenti con le Eolie la compagnia si trova al momento impossibilitata a sostituire il Calypso con altri mezzi analoghi che si trovano a Trapani

A partire da ogg, i collegamenti fra Milazzo e le Eolie saranno comunque garantiti secondo il “Piano a tre” di emergenza con la rotazione degli aliscafi Eduardo M, Platone ed Antioco.

L’azienda invita la clientela a contattare il numero 0923 022022 per ogni necessità.

Listener3.png

linea-verde-orriz.jpg