Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità 

Questo sito utilizza Cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Clicca sul bottone - chiudi - per accettare l'uso dei cookie e proseguire la navigazione.

Stampa
Categoria: Video

PHOTO-2021-09-11-10-08-12.jpg

eolie-scuole.jpeg

Alicudi – Da lunedì inizierà ad Alicudi, piccola isola delle Eolie, la scuola piu’ piccola d’Europa. Con 3-4 alunni e 5 maestri.

La dirigente scolastica Mirella Fanti ha fatto slittare le lezioni di sette giorni dice “per il troppo caldo che ancora vi è nelle isole dell’Arcipelago di Eolo”. Alicudi 100 abitanti, senza forze dell’ordine e una farmacia, ma con mille capre, pecore e conigli sparsi nella montagna. 256 gli scalini da percorrere per raggiungere la casetta privata ubicata in collina.

“Sono molto orgogliosa di questa piccola Scuola – spiega la dirigente Fanti con sede principale a Lipari - che sono riuscita a tenere aperta, nonostante le difficoltà, grazie alla collaborazione con le famiglie e con i docenti”.

Le testimonianze dei maestri. Chiara Torchia è arrivata l’anno scorso dalla Calabria per insegnare l’ambito linguistico ai due ragazzi della scuola media. Tornerà quest’anno perché dice “Ho scelto di proposito la più piccola delle Isole Eolie, è stata un’esperienza fantastica che mi ha molto arricchito”.

Il docente di religione Antonino Siracusa vive a Barcellona P.G. ed insegna sulle isole da alcuni anni e racconta “Ho quattro Isole e posso garantire il mio servizio perché con la preside abbiamo concordato un orario quindicinale, cioè su due isole ogni settimana.

E’ faticoso e dispendioso ma molto coinvolgente”. Il nuovo docente di religione alle medie si chiama Giuseppe Verardi e viene da Messina, questo è il suo primo anno alle Isole e commenta così: “E’ un’esperienza nuova che ho accettato come una sfida professionale ed umana”. Avrà cinque Isole con orario quindicinale.

La preside Fanti sta aspettando la nomina da parte degli Uffici scolastici del docente dell’ambito scientifico, della docente dell’infanzia, primaria e del collaboratore scolastico ma è fiduciosa perché: “Quest’anno le nomine sono state fatte tempestivamente e confido in rapide comunicazioni”. La campanella è pronta a suonare anche ad Alicudi. 

133531035-8efbf8bc-1f5b-47d0-8b34-a65eb805a195.jpg

L'INTERVENTO

mfanti5.jpg

di Mirella Fanti*

L’inizio della scuola ad Alicudi – come in tutte le altre scuole dell’Istituto Comprensivo “Isole Eolie” – avverrà in totale sicurezza. Il nostro personale scolastico è vaccinato al 90% ed il controllo del green-pass viene fatto dal dirigente scolastico tramite la piattaforma dedicata. Gli operatori scolastici che sono esonerati dal vaccino con certificato medico effettueranno il tampone periodico come prescritto. I lavoratori fragili più a rischio saranno utilizzati con mansioni in smart –working. L’ingresso a scuola dei genitori ed altri visitatori autorizzati avviene previa misurazione temperatura ed esibizione green-pass al responsabile di plesso.
Nelle isole minori – come Alicudi – non c’è il pericolo degli assembramenti e quindi il problema del distanziamento in aula, ma tutti devono indossare la mascherina ed il personale scolastico anche visiera e guanti.
Gli alunni sicuramente frequentanti ad Alicudi sono tre: una bambina di 6 anni che sarà in prima e due ragazzi di scuola media ( 3° anno). Gli studenti non devono avere il green-pass per frequentare. Le attività avverranno nelle aule ma anche all’aperto, sulla terrazza e nel giardino. Si faranno anche Progetti che prevedono uscite sul territorio (MAREVIVO, orto didattico, fotografia).

*Dirigente Scolastico

download (1)QAS1.png

Alicudi - Da lunedì suonerà la campanella anche ad Alicudi, nelle Eolie, la scuola piu’ piccola d’Europa. Con 3-4 alunni e 5 maestri. La dirigente scolastica Mirella Fanti ha fatto slittare le lezioni di sette giorni dice “per il troppo caldo che ancora c'è nelle isole dell’arcipelago di Eolo”.

Ad Alicudi 100 abitanti, senza forze dell’ordine e farmacia, ma con mille capre, pecore e conigli sparsi nella montagna sono 256 gli scalini da percorrere per raggiungere la casetta privata adibita per le lezioni ubicata in collina.

“Sono molto orgogliosa di questa piccola scuola – spiega la dirigente Fanti che ha la sede scolastica principale a Lipari - che sono riuscita a tenere aperta, nonostante le difficoltà, grazie alla collaborazione con le famiglie e con i docenti”.

Chiara Torchia è arrivata l’anno scorso dalla Calabria per insegnare l’ambito linguistico ai due ragazzi della scuola media. Tornerà quest’anno perché dice “Ho scelto di proposito la più piccola delle Isole Eolie, è stata un’esperienza fantastica che mi ha molto arricchito”.

Il docente di religione Antonino Siracusa vive a Barcellona P.G. e insegna sulle isole da alcuni anni: “Ho quattro Isole e posso garantire il mio servizio perché con la preside abbiamo concordato un orario quindicinale, cioè su due isole ogni settimana. E’ faticoso e dispendioso ma molto coinvolgente”.

Il nuovo docente di religione alle medie si chiama Giuseppe Verardi e viene da Messina, questo è il suo primo anno alle Isole e commenta così: “E’ un’esperienza nuova che ho accettato come una sfida professionale ed umana”. Avrà cinque Isole con orario quindicinale.

La preside Fanti sta aspettando la nomina del docente dell’ambito scientifico, della docente dell’infanzia, primaria e del collaboratore scolastico ma è fiduciosa perché: “Quest’anno le nomine sono state fatte tempestivamente e confido in rapide comunicazioni”.(ansa)

NOTIZIARIOEOLIE.IT

Alicudi – La scuola di Alicudi, nelle Eolie, la piu’ piccola d’Europa si prepara al primo suono della campanella. Tre e forse quattro saranno gli alunni con cinque docenti. Per raggiungere la casetta privata trasformata in edificio scolastico dal porto bisogna percorrere 256 scalini.

Nell’isola, con un centinaio di isolani e villeggianti, e mille capre e pecore sparse nella montagna, senza forze dell’ordine e farmacia, la scuola per la dirigente scolastica Mirella Fanti, con sede a Lipari, è un “fiori all’occhiello” con eventi culturali anche d’estate . “Gli alunni sono pochi – dice la preside che ha lasciato la sua Roma per dediicarsi alla scuola delle Eolie – e in tempi di covid non ci sarà bisogno del distanziamento.

Gli alunni sicuri sono tre: una bambina alla primaria e due alla media. Il bimbo incerto è all’infanzia. I docenti saranno due alla media, uno alla primaria e due di religione e c’è anche un collaboratore scolastico. Gli alunni dispongono delle lavagne interattive multimediali e sono collegati con tutti i compagni che ferquentanto le c lassi nelle sette isole dell’Arcipelag.

Così si sentono meno isolati dal mondo”. Teresa Perre è la maestra “veterena” che da Milano ha deciso di trasferisi nella piccola isola eoliana. Alla scuola di Alicudi Marevivo ha anche donato il “Blue Corner” un contenitore di attività in parte virtuale e in parte fisico che potrà sopperire all'impossibilità di uscire sostituendo così le esperienze all'aperto con l'osservazione scientifica condotta attraverso gli strumenti più frequentemente usati dai naturalisti.

Potrà essere utilizzato per completare un laboratorio scientifico già disponibile presso l'istituto o per allestire uno spazio interno alla scuola. A suggerire ai docenti esperimenti ed approfondimenti da fare in classe con gli strumenti scientifici e i materiali a disposizione, ci sarà uno specifico kit di schede didattiche ed un video-tutorial realizzato dagli operatori dell'associazione..

E’ anche dotato di elementi d'arredo finalizzati non solo a custodire ed esporre i vari materiali e attrezzature, ma soprattutto a rendere questo angolo uno spazio operativo a tutti gli effetti, ove gli alunni potranno scoprire, sperimentare o immedesimarsi in scienziati e naturalisti.

IL VIDEO DELLA VITA IN DIRETTA DELLA RAI

 

RASSEGNA STAMPA 

6 SETTEMBRE 2021

INTERVISTA AL DIRIGENTE SCOLASTICO MIRELLA FANTI

DA SALINA IN LINEA CARMELA MANNUCCIA "che boom turistico..."

47378559_2338225249580737_7805764114545901568_o.jpg

di Carmela Mannuccia

Calato il sipario sulla stagione estiva, il bilancio è molto positivo per Salina, registrato un boom di presenze di turisti a luglio e Agosto. Adesso è la volta dei turisti multietnici, si ravvisa la presenza di francesi, inglesi, tedeschi, americani.

Sono le famose vacanze intelligenti, di quelli che si godono ancora il mare, visto il perdurare del bel tempo e quelli che amano la nostra stupenda montagna. A loro raccomandiamo prudenza e seguire sempre i sentieri con i cartelli.

E da Salina per ora è tutto linea allo studio...

Lipari, è deceduto Ernesto Saltalamacchia

downloadcand.jpg

Lipari, è deceduto Ernesto Saltalamacchia
Aveva 64 anni
Ai familiari le condoglianze del Notiziario

 

LOC tampone offerta corretta2.jpg