Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità 

Questo sito utilizza Cookie tecnici e di profilazione di terze parti. Clicca sul bottone - chiudi - per accettare l'uso dei cookie e proseguire la navigazione.

Stampa
Categoria: Video

PHOTO-2021-10-06-17-19-10.jpg

Stromboli - Forte esplosione sul cratere avvertita dagli abitanti dekll'isola e anche dai turisti e dal borgo di Ginostra. L'attività eseguita dai vulcanologi dell'Ingv e dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, che ha riferito che "le reti di monitoraggio hanno registrato alle ore 16:18, una variazione dei parametri monitorati.
In particolare si osserva "un'anomalia termica dalle telecamere di sorveglianza".

LA NUOVA NOTA DELL'INGV DI CATANIA

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica le reti di monitoraggio hanno registrato un’esplosione maggiore, che data la scarsa visibilità per le condizioni meteo, è stata presumibilmente alimentata dall’area craterica Nord. L’esplosione ha prodotto una significativa emissione di materiale piroclastico grossolano che ha superato la terrazza craterica, interessando l’area del Pizzo Sopra la Fossa e la Sciara del Fuoco con rotolamento del materiale caldo sino alla linea di costa.
In concomitanza dell’esplosione maggiore è stato registrato un evento sismico di ampiezza decisamente superiore alla media.
Per quanto riguarda l’ampiezza media del tremore questa ha subito un rapido incremento alle e si è portata verso valori alti. Successivamente tale parametro si è riportato su valori medio bassi.
Non sono state rilevate variazioni significative dalle reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo.

DA IERI SERA PARAMETRI NORMALI

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che le reti di monitoraggio hanno registrato alle ore 20:33 (18:33 UTC), il rientro dei parametri alla normale attività.

(3° LANCIO) Da ieri sera lo Stromboli si è calmato. L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha accertato che "le reti di monitoraggio hanno registrato il rientro dei parametri alla normale attività". Nel pomeriggio vi era stata una forte esplosione caratteristica della cosidetta attività Stromboliana con lancio di lapilli in candescenti con fuoriuscita di lava incandescente che si era riversata anche lungo la sciara del fuoco. L’isola anche in questi primi giorni di ottobre sta facendo registrare un pienone di vacanzieri sia italiani che stranieri.(ANSA)

download (1)QAS1.png

(2° LANCIO) Forte esplosione sul cratere dello Stromboli avvertita dagli abitanti dell'isola e anche dai turisti e dal borgo di Ginostra. L'attività eseguita dai vulcanologi dell'Ingv e dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha riferito che "le reti di monitoraggio hanno registrato alle ore 16:18, una variazione dei parametri monitorati.

In particolare si osserva "un'anomalia termica dalle telecamere di sorveglianza".

2° LANCIO - "L'esplosione maggiore si è verificata dall’area craterica Nord" dicono i vulcanologi dell'Ingv di Catania. Il botto avvertito anche dai tanti turisti soprattutto tedeschi che hanno invaso Stromboli, ha prodotto una significativa emissione di materiale piroclastico grossolano che ha superato la terrazza craterica, interessando l’area del Pizzo Sopra la Fossa e la Sciara del Fuoco con rotolamento del materiale caldo sino alla linea di costa.

In concomitanza dell’esplosione maggiore è stato registrato un evento sismico di ampiezza decisamente superiore alla media.

Per quanto riguarda l’ampiezza media del tremore questa ha subito un rapido incremento e si è portata verso valori alti. Successivamente tale parametro si è riportato su valori medio bassi.

Non sono state rilevate variazioni significative dalle reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo.

Preziosa sull'isola la delegazione dei radiomatori eoliani diretta dal presidente Pino Orto

GLI ISOLANI

7e6eb89d-e044-4fad-86b5-7e901e2ff7c4.jpg

Fabrizio Dio Maggio*

Hotel e case private sono pieni. Dversi sono anche i vaporetti che continuano ad arrivare dalla Calabria e dalla Sicilia carichi di escursionisti. E in serata vi è lo spettacolo davanti la sciara del fuoco

*Tassinaro

244627289_10224231494528569_2484867591045545951_n.jpg

Rosa Oliva*

Incantevole autunno che ha registrato una presenza notevole di stranieri, quelli a cui era abituata Stromboli qualche anno fa, prima del Covid. L'anno scorso a metà settembre già Stromboli era deserta, quest'anno invece parecchie attività turistiche hanno indugiato a chiudere e parecchi sono ancora aperte. La sera è uno spettacolo di luci che si inerpicano sul sentiero sino ai 400, tante meravigliose lucciole che testimoniano l'interesse e l'amore di chi sceglie Stromboli in questo periodo. Sarà una stagione turistica che si protrarrà a lungo quest'anno, alla fine di ottobre una truope del cinema arriverà per girare un film importante. E poi sorpresa, la Pro Loco sta lavorando ad un evento che si terrà dall '8 dicembre sino al 12 un viaggio alla scoperta delle tradizioni del Natale Eoliano Insomma, forse il Covid ha anche i suoi aspetti positivi. Tanti hanno deciso di ritagliarsi uno spazio nel nostro Eden, cambiano i colori e i profumi ma anche quando il tempo è inclemente il nostro tramonto è sublime!

*Presidente Pro Loco

VIDEO

RASSEGNA STAMPA

 
tgcom24.mediaset.it/cronaca/sicilia/stromboli-forte-esplosione-sul-cratere-avvertita-da-abitanti-e-turisti
 
ilmessaggero.it/italia/stromboli_esplosione_boato_cosa_e_successo_anomalia_termica

 

ilfattoquotidiano.it/2021/10/06/stromboli-forte-esplosione-del-vulcano-avvertita-da-abitanti-e-turisti-dal-cratere-la-nube-di-fumo-video

palermo.repubblica.it/cronaca/2021/10/06/news/esplosione_sul_cretere_dello_stromboli

ilgiorno.it/cronaca/stromboli-

fanpage.it/attualita/stromboli-forte-esplosione-e-materiale-lavico-fino-alla-costa

Si rende noto che, viste le previsioni meteomarine avverse per la giornata di domani, nel caso in cui l'aliscafo con partenza da Lipari per Milazzo delle ore 7:00 dovesse omettere la corsa, la nave delle ore 6:30 posticiperà la partenza alle ore 7:00 così da consentire ai passeggeri di raggiungere Milazzo.

Si ringrazia la Compagnia Siremar - Caronte e tourist Isole Minori per la disponibilità mostrata.

L'Amministrazione Comunale

htl-rocceazzurre.jpg