9d5c67f2-af79-4da0-a37f-40433c5e8bb5.jpg


ascolta la musica in sottofondo clicca sul triangolo

Perchè abbonarsi ? Perchè Il Notiziario delle Eolie è il giornale online della comunità Eoliana. E' un servizio d'informazione libero e puntuale con video interviste, notizie di politica, cronaca, cultura, avvenimenti e molto altro. Tutto questo sempre con grande impegno costante e quotidiano. Per aiutarci a fare sempre di più abbiamo bisogno del tuo supporto. Attiva oggi stesso un abbonamento, sostieni il tuo Notiziario delle Eolie 

Per Natale Regalatevi un abbonamento 

Scarica e stampa il calendario 2022 del Notiziario

20190704_video_19232477.jpg

Vulcano - Per l’approfondimento scientifico, il vulcanologo dell'Ingv Gianfilippo De Astis parla dell'incremento delle attività di sorveglianza e monitoraggio. 

 

Video 

 

Vulcano-Gas.jpg
Vulcano – A Vulcano veglia di preghiera per far “calmare” il cratere. E’ stata promossa dal parroco Lio Raffaele nella Chiesa dei Santi Angeli Custodi. Sono intervenuti un centinaio di fedeli tra anziani, giovani e ragazzi. Tutti a invocare “il ritorno alla normalità” nell’isola che è anche un “paradiso per i turisti” che ogni anno arrivano da ogni parte del mondo per ammirare le sue bellezze. “C’è stata una grande partecipazione da parte della gente – confessa monsignor Raffaele - ed è l’unità che sta distinguendo la popolazione di Vulcano. Ora speriamo che le nostre preghiere possano sortire l’effetto che tutti speriamo”.
66) don lio (P).jpg
“Intanto questa mattina aria pesante per il fumo trascinato sull’abitato per il vento di scirocco che soffia” commenta un vulcanaro. Che le condizioni meteo non siano favorevoli lo conferma anche l’assessore al decentramento Massimo D’Auria “Si è una brutta giornata per iniziare le misurazioni”. Sull’isola sono sbarcati i tecnici dell’Arpa e appena possibile inizieranno le verifiche ambientali soprattutto nella zona rossa che si estende per circa 6 chilometri dal porto fino a Sotto Lentia e l’istimo di Vulcanello. Entro il mese i vulcanari sperano di uscire da questo incubo anche grazie alle preghiere rivolte da anziani e bambini ai “Santi Angeli Custodi”.
 
(1° LANCIO ANSA) A Vulcano, nelle Eolie, veglia di preghiera per invocare la cessazione delle esalazioni dal cratere. E’ stata promossa dal parroco Lio Raffaele nella Chiesa dei Santi Angeli Custodi. Sono intervenuti un centinaio di fedeli. Tutti a invocare il ritorno alla normalità nell’isola. “C’è stata una grande partecipazione da parte della gente – confessa monsignor Raffaele - ed è l’unità che sta distinguendo la popolazione di Vulcano. Ora speriamo che le nostre preghiere possano sortire l’effetto che tutti speriamo”. Sull’isola sono sbarcati i tecnici dell’Arpa e appena possibile inizieranno le verifiche ambientali soprattutto nella zona rossa che si estende per circa 6 chilometri dal porto fino a Sotto Lentia e l’istimo di Vulcanello.(ANSA)
eolie-lipari-vulcano.jpg
260006109_4784104634941946_6965120141792572987_n.jpg
 
foto di Dario La Guidara - 1965 circa
9d1682b0-trabocco-lavico-stromboli.jpg
 
STROMBOLI, TRABOCCO LAVICO
 
L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che
attraverso l'analisi dei dati registrati dalle telecamere di sorveglianza si osserva che
continua il trabocco lavico dall'area nord della terrazza craterica dello Stromboli
descritto nel comunicato n 2 di oggi 25/11/2021.
 
Al momento il flusso lavico rimane circoscritto nella parte alta della Sciara del Fuoco e dal fronte si staccano blocchi lavici che rotolano lungo la Sciara del Fuoco raggiungendo la linea di costa. Permane una ordinaria attività stromboliana da entrambe le aree crateriche Nord e Centro Sud.
Dal punto di vista sismico il tremore vulcanico si mantiene su livelli medi con deboli
oscillazioni.
download (1)QAS1.png
 
Dopo Vulcano anche lo Stromboli è in agitazione. Sul cratere delle Eolie vi è un trabocco lavico. Lo riferisce l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo. “Attraverso l'analisi dei dati registrati dalle telecamere di sorveglianza – dicono i vulcanologi catanesi - si osserva che continua il trabocco lavico dello Stromboli.  Al momento il flusso lavico rimane circoscritto nella parte alta della Sciara del Fuoco e dal fronte si staccano blocchi lavici che rotolano lungo la Sciara del Fuoco raggiungendo la linea di costa. Permane una ordinaria attività stromboliana da entrambe le aree crateriche Nord e Centro Sud. Dal punto di vista sismico il tremore vulcanico si mantiene su livelli medi con deboli oscillazioni".(2° lancio)
 
260605439_10224533347594707_7761333714445607431_n.jpg
VIDEO

menalda.jpg