283987475_389033876597420_109940490162760542_n.jpg

283886016_10225489113568259_8411932976323416265_n.jpg

Vulcano - “Vietata la balneazione per 15 giorni in località Levante a Vulcano, nelle Eolie, dopo che nei giorni scorsi il mare ha cambiato colore a seguito dell’emissione di gas”. Il sindaco Marco Giorgianni ha emesso l’ordinanza dopo che i ricercatori dell’Ingv, a seguito di verifiche, hanno accertato l’abbassamento del Ph. Il divieto riguarda anche il tratto del mare che bolle limitrofo al laghetto termale che è chiuso da tre anni a seguito dell’inchiesta avviata dalla procura che ha accertato illeciti edilizi. Il sindaco Giorgianni ha richiesto una riunione al presidente della Regione Nello Musumeci che guida il comitato per il coordinamento delle misure per la tutela della salute e dell'incolumità pubblica. Nell’isola di Vulcano attualmente è anche vietato scalare il cratere a quota 400 metri d’altezza.

download (1)QAS1.png

(2° LANCIO) Vulcano: ph basso e bagni vietati a Levante

“Vietata la balneazione per 15 giorni in località Levante a Vulcano, nelle Eolie, dopo che nei giorni scorsi il mare ha cambiato colore a seguito dell’emissione di gas”. Il sindaco Marco Giorgianni ha emesso l’ordinanza dopo che i ricercatori dell’Ingv, a seguito di verifiche, hanno accertato l’abbassamento del ph. Il divieto riguarda anche il tratto del mare che bolle limitrofo al laghetto termale che è chiuso da tre anni a seguito dell’inchiesta avviata dalla procura che ha accertato illeciti edilizi. Il sindaco Giorgianni ha richiesto una riunione al presidente della Regione Nello Musumeci che guida il comitato per il coordinamento delle misure per la tutela della salute e dell'incolumità pubblica. (ansa)

---Un sopralluogo è stato effettuato dai ricercatori dell'Ingv tramite mezzo nautico
dell'Istituto, per osservazioni macroscopiche del fenomeno, misure chimico-fisiche sul campo e prelievo di campioni. Al fine di tutelare la sicurezza degli operatori, i campionamenti hanno riguardato il prelievo di acque di mare sul fondo marino in prossimità dei siti di emissione tramite rosetta azionata dall'imbarcazione, nonché il prelievo di gas gorgogliante dalla superficie

dell'acqua. Sono stati anche effettuati campionamenti di gas presso Vasca dei fanghi termali, che rappresenta il sito di elezione per il monitoraggio del sistema idrotermale che alimenta il degassamento nell'area, con lo scopo finale di ottenere informazioni geotermobarometriche sull'evoluzione del sistema geotermico.

Le misure in acqua di mare hanno mostrato un generale e significativo abbassamento del pH in tutto il tratto di mare interessato. I risultati completi saranno riportati in relazioni tecnico-scientifiche che saranno prodotte nei prossimi giorni.

NOTIZIARIOEOLIE.IT

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che nella giornata di Lunedì 23/05/2022 è stata segnalata, da abitanti di Vulcano Porto, la comparsa di una colorazione bianco-lattiginosa diffusa in tutto il tratto di mare antistante la Spiaggia di Levante a Vulcano.

Approfondimenti tramite testimoni sul luogo hanno evidenziato che la fenomenologia era iniziata il 22/05/2022 con la comparsa di acque nerastre e maleodoranti nel tratto di mare in questione. Il fenomeno, osservato tramite la videosorveglianza posta presso l'Osservatorio di Lipari, sembra aver raggiunto l'acme intorno alle 13.00 ora locale di oggi, mentre nelle ultime ore è apparso in netta diminuzione.

La durata e l'entità dell'evento, nonché la comparsa di fluidi scuri seguiti dalla diffusa colorazione lattiginosa, suggeriscono che un evento impulsivo di degassamento abbia interessato l'area esalante prospiciente la Spiaggia di Levante, peraltro storicamente interessata da emissioni di gas da siti presenti a bassa profondità sul fondo del mare.

Un fenomeno di rilascio di fluidi per incremento di pressione nel sistema idrotermale può infatti causare l'emissione di acque ricche in solfuri, presenti nella parte meno profonda del sistema stesso, dunque con tipiche colorazioni scure. La successiva ossidazione causa la formazione di zolfo elementare e la successiva flocculazione massiccia dello stesso, producendo l'aspetto bianco-lattiginoso dell'acqua marina. La dinamica impulsiva del degassamento causa inoltre la dispersione in acqua di depositi preesistenti di zolfo nativo, contribuendo a rafforzare il fenomeno in questione.

(1° LANCIO ANSA) A Vulcano il mare cambia colore, Ingv abbassato il Ph

A Vulcano, nelle Eolie, il mare ha cambiato colore nella zona di Levante e dopo i primi accertamenti dell’Ingv sarebbe causato “dall’abbassamento del Ph”. Il sopralluogo è stato effettuato dai ricercatori dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania,  con un mezzo nautico per “le osservazioni macroscopiche del fenomeno, misure chimico-fisiche sul campo e prelievo di campioni”. 

   “Al fine di tutelare la sicurezza degli operatori – spiegano gli esperti - i campionamenti hanno riguardato il prelievo di acque di mare sul fondo marino in prossimità dei siti di emissione tramite rosetta azionata dall'imbarcazione, nonché il prelievo di gas gorgogliante dalla superficie dell'acqua”. Sono stati anche effettuati campionamenti di gas presso il laghetto termale dei fanghi termali chiuso ormai da tre anni per il sequestro da parte della procura della Repubblica di Barcellona, a seguito di illeciti edilizi accertati dai carabinieri di Vulcano e di Milazzo, che rappresenta il sito di elezione per il monitoraggio del sistema idrotermale che alimenta il degassamento nell'area, con lo scopo finale di ottenere informazioni geotermobarometriche sull'evoluzione del sistema geotermico. 

   “Le misure in acqua di mare – puntualizza l’Ingv - hanno mostrato un generale e significativo abbassamento del pH in tutto il tratto di mare interessato. I risultati completi saranno riportati in relazioni tecnico-scientifiche che saranno prodotte nei prossimi giorni”.(ANSA)

vulcano_fumarole-533x400.jpg

In riferimento alla sismicità locale, a partire da ieri 22 maggio, si è osservato un consistente aumento del numero di eventi a bassa frequenza (VLP; picco spettrale minore di 1 Hz) rispetto a quanto registrato negli ultimi 2 mesi.

L'andamento temporale del numero di microscosse con picco spettrale > 1 Hz non mostra significative variazioni. Nessun terremoto con Ml maggiore di 1.0 è stato registrato nell'area di Vulcano negli ultimi 22 giorni.
Per quanto riguarda le deformazioni del suolo non si registrano negli ultimi giorni variazioni significative alle stazioni GNSS e Tilt.

Oggi sarà effettuato un sopralluogo da ricercatori INGV tramite mezzo nautico dell'Istituto, per osservazioni macroscopiche del fenomeno, misure sul campo e prelievo di campioni. Al fine di tutelare la sicurezza degli operatori, i campionamenti riguarderanno il prelievo di acque di mare sul fondo marino in prossimità dei siti di emissione tramite rosetta azionata dall'imbarcazione, nonché il prelievo di gas gorgogliante dalla superficie dell'acqua.

Saranno anche effettuati campionamenti di gas presso Vasca dei fanghi termali, che rappresenta il sito di elezione per il monitoraggio del sistema idrotermale che alimenta il degassamento nell'area, con lo scopo finale di ottenere informazioni geotermobarometriche sull'evoluzione del sistema geotermico.
I risultati preliminari dell'intervento, ad integrazione dei dati del monitoraggio ordinario, saranno forniti nel prossimo bollettino settimanale di domani. Le analisi chimico-fisiche e le relative interpretazioni, nonché i risultati delle misure di flusso di gas dall'area della Vasca condotte la scorsa settimana, saranno invece riportati in relazioni tecnico-scientifiche che saranno prodotte nei prossimi giorni.

VIDEO

Servizio del Tg3 Sicilia VIDEO

Rassegna Stampa Corsera.it con foto Notiziario

284163741_5507028885994004_909339521261142045_n.jpg

Santa Marina Salina, "palestra all'aperto..."

283593994_10228203104800568_1870078471634346963_n.jpg

di Domenico Arabia*

Area fitness all’aperto a Lingua attiva e funzionante!!!!
Grazie ad una serie d’investimenti presso la ex scuola di Lingua, (rifacimento degli interni, impiantistica elettrica, e nuove ringhiere )siamo riusciti a realizzare anche una piccola area fitness all’aperto gratuita a corredo della struttura sportiva esistente …
Ed è già in programmazione la seconda a Santa Marina Salina…
Mi raccomando …facciamone un buon uso!!!

*Sindaco

 

Lipari - Si rende noto che prenderanno avvio lunedì 30 maggio i lavori di bitumazione delle strade provinciali dell’isola di Lipari da parte della Città Metropolitana di Messina 

opportunamente e ripetutamente sollecitata da questa Amministrazione,  viste le importanti criticità, specie su alcuni tratti, e i conseguenti disagi e possibili rischi per la circolazione veicolare

ALLERTA SCIROCCO/LEVANTE 25 – 27 MAGGIO 2022: NECESSARIO IL RISPETTO DELLE MISURE DI AUTOPROTEZIONE PER RISCHIO GAS VULCANICI

L’Amministrazione Comunale

meki.jpg