299920055_10225925828205852_8638752971304977378_n.jpg

ULTIME NOTIZIE. Panarea - Viuzze "super caotiche" per l'invasione di turisti mordi e fuggi e un ragazzino isolano rischia la vita. 

Crisi respiratoria in spiaggia agli Zimmari e la guardia medica impiega 20 minuti per arrivare. In pratica, per poter attraversare i due chilometri di stradella con il fiume di pendolari. 

Il ragazzino è stato trasportato alla guardia medica, praticate le prime cure ma si è reso necessario il trasferimento con l'elisoccorso a Messina e il ricovero in ospedale. 

PETIZIONE CON CIRCA 400 FIRME INVIATA AL PREFETTO, AL PRESIDENTE DELLA REGIONE MUSUMECI E AL SINDAC O GULLO "PER RICHIEDERE LA REGOLAMENTAZIONE DELLO SBARCO...". PRIMO FIRMATARIO L'AVV EDOARDO OMERO, DELEGATO MUNICIPALE

eomero

PREFETTURA DI MESSINA IN PERSONA DEL PREFETTO P.T. ALLA PRESIDENZA DELLA REGIONE SICILIA IN PERSONA DEL PRESIDENTE P.T. Comune di Lipari In persona del Sindaco P.T. Regione siciliana Dipartimento della PROTEZIONE CIVILE IN PERSONA DEL RESPONSABILE P.T.

OGGETTO : SBARCHI NON CONTROLLATI ISOLA DI PANAREA – FENOMENO DI PENDOLARI -

Con la presente, il deducente avv. Eduardo Omero in proprio e nella qualità di delegato del sindaco P.T,giusta delibera, per l’isola di Panarea rappresenta ed espone quanto appresso:
- che l’isola di Panarea nell’ambito dell’arcipelago Eoliano risulta essere la più piccola con modeste strade e solo un approdo ;
- Che la situazione afferente gli sbarchi non controllati delle numerose crociere di pendolari sono ormai da anni fenomeno conosciuto ma giammai affrontato ne tanto meno disciplinato adeguatamente ;

- Che di recente lo scrivente delegato ed i firmatari lamentano escalation di detto fenomeno incontrollato accentuatosi con il recente divieto di ormeggio nell’isola di Stromboli per i noti eventi calamitosi che malauguratamente hanno colpito la dirimpettaia Isola;
- Che per l’appunto come documentato dai numerosi villeggianti e residenti l’ordinanza sindacale in essere dalla neo amministrazione e della richiamata ordinanza del 2016 viene sistematicamente disattesa stante l’ assenza di controllo sul territorio e nello specifico nell’isola di Panarea ;

- Che allo stato le istituzioni vengono ad essere rappresentate nella piccola ma affollata isola di Panarea da soli nr 5 unità di Carabinieri che con grande dedizione e abnegazione svolgono mansioni affidate sovente dovendosi occupare di ogni problematica (soccorso , controllo territorio , controllo arrivi e partenza ed ordine pubblico ecc.) ;
- Che dette unità seppur encomiabili risultano essere insufficienti stante l’afflusso agostano di maggiore intensità e frequentazione turistica ;

- Che l’approdo dell’Isola e la movimentazione di migliaia di persone contemporaneamente, sia al pontile che lungo il modesto litorale, soprattutto attraverso barche private, è nettamente superiore a qualsiasi norma di sicurezza dettata all’isola dalla Protezione civile dopo le situazioni eruttive e di maremoto di qualche anno fa ed anche in relazione alla situazione sanitaria connessa ( Covid ); - Che il tutto avviene senza regole e senza controllo, contro un progressivo deterioramento delle condizioni igienico-sanitarie, di abitabilità, nonché di sicurezza della piccola isoletta;

Ciò premesso e ritenuto si espone e si chiede alle Autorità in indirizzo quanto appresso:
1) Inibire l’accesso ai barconi pendolari considerata la situazione attuale venutasi a creare ( Stromboli – protezione civile e problematiche connesse alla emergenza attività vulcanica e delle potenziali ricadute sul territorio Panarellese nonché alla problematiche di natura sanitaria – covid ) in via gradata disciplinare lo sbarco dei barconi e dei pendolari con verifiche accurate da parte della Guardia Costiera e/o GDF anche in ragione della tassa sbarco evitando pericolosi assembramenti e potenziale danno alla salute pubblica ;
2) Integrare unità Carabinieri portandola ad almeno nr 7 unità nel periodo di Luglio ed Agosto;

3) Disporre almeno nr. 1 unità Polizia Municipale nel periodo di maggiore afflusso turistico;
4) Disporre almeno n. 1 unità guardia costiera distaccata nei periodi di maggiore affluenza turistica e controllo da parte della Guardia Costiera di Lipari sul territorio con apposite verifiche sulle imbarcazioni mini crociere che dipartono dalle coste della Sicilia e della Calabria a mezzo controllo alla partenza dei mezzi medesimi e piano della crociera da comunicare alla Guardia Costiera locale sez. Lipari / Milazzo tempestivamente ;
5) Imporre l’uso dei dispostivi di protezione personale durante il tragitto e la permanenza all’interno delle imbarcazioni parimenti agli aliscafi di linea ;

6) Accertare e verificare eventuali violazioni al codice della navigazione ed norme di legge che dovessero palesarsi .
La presente viene sottoscritta per approvazione ed adesione al superiore contenuto .

Avv. Eduardo Omero

PER SAPERNE DI PIU' CLICCARE NEL LINK CHE SEGUE

Digitalizzato_20220817 (5).pdf

LA RISPOSTA DEL SINDACO RICCARDO GULLO

di Riccardo Gullo

Stiamo lavorando con attenzione per non farcela impugnare ed evitare richiesta di danni. Per l'anno prossimo vediamo di trovare la soluzione giusta anche a livello governativo.

*Sindaco 

NOTIZIARIOEOLIE.IT

A Panarea esplodono le polemiche "Bisogna aspettare il morto per trovare una soluzione allo sbarco selvaggio dei vacanzieri pendolari? A chi si aspetta per regolamentarlo?". 

Panarea - Continua l'assalto dei turisti pendolari e anche la munnizza in spiaggia...

Gentile direttore,

ecco come si presenta la spiaggia degli Zimmari h.10...ogni commento è superfluo....

E primi barconi...Facendo una stima di 200/300 persone a barca x 3....uguale a ....

Cari saluti agli uomini di buona volontà

Lettera firmata

LA PROTESTA DEI TASSISTI "NON SI PUO' CIRCOLARE..."

VIDEO

300206239_10225925827925845_1716574347997175643_n.jpg

299879568_10225925874086999_4564316847610163412_n.jpg

L'intervento di Federalberghi

Federalberghi Isole Eolie chiede maggiore attenzione alla situazione di Panarea che, in questi giorni subisce in modo particolare le pressioni del turismo mordi e fuggi. Queste, risultano, ulteriormente amplificate dall’attuale, opportuno, divieto di sbarco per le minicrociere che interessa l’isola di Stromboli; anch’essa notoriamente sottoposta allo stesso stress da sovraffollamento in alcune ore della giornata.

Panarea è un’sola con una superficie complessiva di 3,4 kmq e non è in grado di assorbire il numero di escursionisti che ogni giorno la visitano anche solo per qualche ora, aumentandone sproporzionatamente la pressione antropica con tutte le conseguenze che è facile immaginare e alle quali ogni anno assistiamo.

Occorre, in primo luogo, effettuare i controlli necessari a far rispettare l’ordinanza del Sindaco di Lipari che ne contingenta gli sbarchi sulla base della provenienza (Sicilia e Calabria). Servono, quindi, strumenti ulteriori di tutela che consentano di andare oltre questo genere di ordinanze già in passato rivelatesi insufficienti.

Auspichiamo, conclude Christian Del Bono, che si possa quanto prima iniziare a lavorare all’adozione di strumenti di viisitor management in grado di gestire efficacemente la capacità di carico di ciascuna isola, soprattutto di quelle sottoposte a maggiori pressioni.

Panarea. Ecco Angelica, la milanesina salva stelline

IMG-20220818-WA0006.jpg

e a Lipari a Marina Lunga i rifiuti vengono ritirati dagli yacht...

299822421_10225925847006322_7797097294779461307_n.jpg

RASSEGNA STAMPA GDS

Vulcano, salva la capretta da 4 giorni bloccata in un pendio a picco sul mare salvata

Lipari, è deceduto Bartolino Forestieri

downloadcand.jpg

Lipari - E' deceduto Bartolino Forestieri
 
Aveva 88 anni
 
Ai familiari le condoglianze del Notiziario

Lipari, appello per un portafoglio smarrito

Spettle Notiziario delle Eolie Quale esercente la responsabilità genitoriale e in rappresentanza legale di mia figlia Paratore Camilla Elettra, chiedo cortese ospitalità a codesta testata per denunciare lo smarrimento - in località Lipari - di un portafoglio contenente € 60 circa oltre Carta identità e tessera sanitaria della predetta. Prego chi li avesse rinvenuti di contattarmi al seguente numero 3774776925. Grato per quanto di aiuto auguro buona giornata e Cordialità Giuseppe Paratore avv.

eolcalandra.jpg