Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

264901702_10224586221276516_6606253784542597164_n.jpgIMG_5274.jpg

Lipari - Assolti per la tenuità del fatto.

Daniela Puglisi, 43 anni, di MIlazzo e Ciro Andolfi, 53 anni, sono stati difesi dall'avvocato Nico Parisi.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione in mare avevano collocato una boa gigante.

La vicenda accaduta a Stromboli risale al 10 luglio 2017.

retewebitalia.net

 

293066971_5849915951689432_1180508590432278112_n.png

Milazzo: controlli dei Carabinieri, nove persone denunciate.

Nel fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dell’illegalità diffusa, al controllo dell’osservanza delle prescrizioni di legge da parte delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, nonché al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, I militari dell’Arma hanno attuato diversi posti di controllo alla circolazione stradale, nel corso dei quali hanno deferito in stato di libertà:

  • - quattro persone per guida sotto l’influenza di alcool, poiché, controllati alla guida delle proprie autovetture e sottoposti all’accertamento tramite etilometro, sono risultati positivi con tassi alcolemici ben superiori ai limiti previsti;
  • - una persona per rifiuto di sottoporsi all’alcoltest, poiché, controllata alla guida della propria autovettura ed invitata a sottoporsi al previsto accertamento, si è opposta;
  • - una persona per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, poiché, a seguito di sinistro stradale, veniva sottoposto ai previsti accertamenti, risultando positivo;
  • - tre persone per porto di armi od oggetti atti ad offendere, perché trovate in possesso di coltello senza giustificato motivo.

Inoltre 4 persone sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntrici di stupefacente, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, cocaina e hashish, detenute per uso personale. La droga sequestrata è stata inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio.

Nel corso dei servizi sono state sottoposte a controllo 154 vetture e 307 persone, di cui 27 nel proprio domicilio in quanto aventi misure privative della libertà personale. Inoltre sono state elevate diverse sanzioni relative al codice della strada, tra 

 

Assolti per la tenuità del fatto.

Maurizio Rogialli, 52 anni, di Roma e Genovese Marrano, 45 anni, di Mazzarino (Cl), sono stati difesi dall'avvocato Antonino Basile.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Non doversi procedere per maturata prescrizione.

Fabrizio Serrato, 51 anni, di Vulcano, è stato difeso dall'avvocato Antonino Amato. 

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione occupava demanio marittimo.

La vicenda risale al 1° luglio 2015.

Non doversi procedere oer remissione di querela.

Gianluca Aiello, 35 anni, di LIpari, è stato difeso dall'avvocato Marika Ficarra.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione mpm aveva garantito le mesnilità all'ex coniuge.

La vicenda risale al novembre 2017.

Assolto per la tenuità del fatto.

Damiano Russo, 62 anni, di San Piero Niceto, è stato difeso dall'avvocato Giovanna Puliafito.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione aveva occupato il demanio marittimo.

La vicenda accaduta ad Alicudi risale al 2017.

 Assolti per mancanze di prove di colpevolezza.

Ciro Picone De Luca, 44 anni, e Vincenzo Pignatello, 58, di Napoli, sono stati difesi dall'avvocato Antonino Basile. 

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione avevano chiuso un cancello impedendo l'ac cesso.

La vicenda risale al 17 agosto 2015.

Non doversi procedere per remissione di querela.

Simone Basile, 45 anni, di Lipari, è stato difeso dall'avvocato Annarita Gugliotta.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione era accusato di minacce.

La vicenda risale al 18 maggio 2016.

Assolto per non aver commesso il fatto.

Ugo Carli, 77 anni, di Napoli, è stato difeso dall'avvocato Saro Venuto.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione aveva occupato demanio marittimo.

La vicenda accaduta a Stromboli risale al 5 maggio 2018. 

Non doversi procedere per il pagamento di oblazione.

Luigi Sabatini, 44 anni, di Lipari, è stato difeso dall'avvocato Annarita Gugliotta. 

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione aveva occupato demanio marittimo.

La vicenda risale al 5 settembre 2018.

 Non doversi procedere per remissione di querela.

Melisa Echevarria, 36 anni, di Buenos Aires, è stata difesa dall'avvocato Onofrio Natoli.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione si sarebbe introdotta in una abitazione privata.

La vicenda risale al febbraio 2020

Non doversi procedere per ripristino dei luoghi.

Francesco Apicella, 80 annii, di Fuscaldo (Cs), è stato difeso dall'avvocato Adolfo Cavaliere.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione aveva realizzato una tettoai con due pannelli fotovoltaici.

La vicenda accaduta ad Alicudi risale al 28 novembre 2017. 

Non doversi procedere per remissione di querela.

Giuseppe Gugliotta, 55 anni, di Palermo, è stato difeso dall'avvocato Anna Mirabile.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Francesco Cannavò, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione aveva messo in vendita una scheda madre a 135 euro ma l'acquirente non l'hai mai ricevuta.

La vicenda accaduta a Salina risale al 26 novembre 2018

Non doversi procedere per maturata prescrizione.

Renato Russo, 65 anni, di Lipari, Roberto Russo, 35 anni, di palermo e Rosanna Micali, 68 anni, di Lercara Friddi, sono stati difesi dagli avvocati Saro Venuto e Marika Ficarra. 

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Francesco Cannavò, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione avrebbero occupato area demaniale".

La vicenda accaduta ad Alicudi risale al 31 gennaio 2017.

Gayc Papa Sox, 40 anni, del Senegalese, è stato condannato a 10 mesi di reclusione, a 120 euro di multa e al pagamento delle spese (pena sospesa). E' stato difeso dall'avvocato Giuseppe Cincotta. 

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Francesco Cannavò, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione aveva messo in vendita 28 orologi contraffatti e di provenienza illecita.

La vicenda accaduta a Vulcano risale all'8 agosto 2014.

Assolto il fatto non sussiste.

La svizzera Elda Bnchlmann, 62 anni, è stata difesa dall'avvocato Luigi Azzarrà.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Francesco Cannavò, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione occupava una stradella e disturbando con il cane senza guinzaglio i vicini.

La vicenda accaduta a Lipari risale al 6 agosto 2013

 

Lipari&Comune, Avviso ai candidati differimento data prova orale o di idoneità dei candidati a n. 2 posti di cat. A

Assolto per la tenuità del fatto.

Cosimo Corrao, 50 anni, di Sant'Agata Militello, è stato difeso dall'avvocato Annarita Gugliotta.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Francesco Cannavò, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione con il peschereccio navigava al largo di Filicudi oltre le sei miglia autorizzate.

La vicenda risale al 23 agosto 2018.

Il Giudice Ennio Fiocco del Tribunale di Lipari (Pm Francesco Cannavò, assistente giudiziario Rita Villanti) ha assolto per mancanza di prova Guglielmo Battaglino, difeso dall’avvocato Luca Zaia.

Era accusato del reato di appropriazione indebita, perché, nel corso dell’estate 2015, agendo nella veste di associato in partecipazione con ampi poteri conferitegli dalla Omniaturist S.r.l., rappresentata dal dottor Vincenzo D’Ambra e difesa in giudizio dall’avvocato Giuseppe Cincotta, durante la gestione del bar annesso al “Camping Baia Unci”, si sarebbe appropriato indebitamente delle somme scaturite dagli incassi giornalieri della predetta attività.

Assolti il fatto non sussiste.

Vito Russo, 77 anni, Federica Masin, di Stromboli e Nino Natoli, 62 anni, di Lipari, sono stati difesi dagli avvocati Antonino Arena e Peppe Cincotta.

La sentenza è stata formulata alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti).

Secondo il capo d'imputazione "avrebbero attestato falsamente che la piscina realizzata nnon era di tipo privatistico". La vicenda risale al 10 agosto 2014.

 

Assolti il fatto non sussiste.

Antonino Stocchi, 61 anni, di Vulcano, Marcello Bombaci, 62 anni, di Catania, Alfio Chillemi, 80 anni, di Centuripe (En) e Domenica Miconi, 87 anni,  di Civitella del Tronto (Te), sono stati difesi dagli avvocati Chillemi e Ficarra. 

Secondo il capo d'imputazione "in qualità di proprietari e ditta avrebbero realizzato verande e muri". I fatti accaduti a Vulcano risalgono al 17 maggio 2016

 

Non doversi procedere per intervenuta prescrizione. Mario Strano, 47 anni, di Siracusa e Uzi Roski, 51 anni, nativo della Macedonia, sono stati difesi dall'avvocato Marika Ficarra.

La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco (piemme Carlo Cigala, assistente giudiziario Rita Villanti). 

Secondo il capo d'imputazione "avrebbero realizzato una struttura in cemento". La vicenda risale al 26 marzo 2015 

150468619_10222580075284120_6230403111503480729_n.jpg

Lipari, incendio distrugge cassonetto dei rifiuti a Canneto nonostante l'intervento dei vigili del fuoco e della polizia municipale

 

La giunta Giorgianni informa che lo screening previsto per oggi a Stromboli è stato rinviato, per motivi di servizio del personale USCA, a domani, mercoledì 17 febbraio, con le stesse modalità precedentemente indicate.

eolian-bunker.jpg