253fef43-d399-4fff-9ba5-41b0dab2da70.jpeg

di Carolina Barnano*

l sindaco Riccardo Gullo e il dott. Domenico Russo, responsabile dell’ufficio di protezione civile del comune, a Stromboli per visionare i vari cantieri aperti sull’isola e constatare personalmente i recenti danni causati dalle ultime piogge.
Gullo, in particolare, ha visitato le abitazioni in prossimità di alcuni torrenti particolarmente danneggiati dall’alluvione del 12 agosto e continuamente erosi dalle piogge invernali.
 
Sul torrente San Vincenzo, dove è in corso l’intervento di somma urgenza disposto dall’Autorità di Bacino, nuovi danni compromettono l’accesso alle case e sono stati disposti ulteriori provvedimenti di emergenza.
Stessa situazione sul torrente Dogione, dove il percorso per raggiungere alcune abitazioni risulta molto accidentato e, in alcuni casi, al limite della praticabilità.
Sopralluogo anche sulla strada che porta all’osservatorio, oggetto dell’intervento di restauro disposto in seguito all’emergenza vulcanica del 2019, e ulteriormente danneggiata dall’alluvione.
 
Finito il giro, e accertata la necessità di sollecitare un sopralluogo urgente da parte dell’Autorità di Bacino, programmato per la prossima settimana, il sindaco ha incontrato la popolazione presso la Chiesa di San Vincenzo Ferreri.
“Soltanto ieri il Ministero ha finalmente accreditato al Comune (essendo il Sindaco Commissario delegato dell’emergenza) la somma di 1 milione di euro stanziata in seguito al Decreto di emergenza Nazionale stabilito dal Consiglio dei Ministri”.
Con queste parole il sindaco ha aperto l’incontro, annunciando quindi l’approvazione del suo primo piano di interventi, e l’imminente pagamento di tutti i servizi che sono stati garantiti dalle ditte locali per affrontare la fase emergenziale acuta di agosto, e quella tutt’ora in corso.
 
Contestualmente, una ditta locale è stata incaricata per l’ennesima operazione di rimozione di detriti alluvionali tornati sulle strade proprio in questi giorni.
Il sindaco, inoltre, ha sottolineato la necessità di sollecitare con grande insistenza l’approvazione del secondo piano strutturale di interventi presentato al Dipartimento della Protezione Civile, che prevede:
 
- Interventi su tutti i corsi d’acqua dell’isola (progetto di 12 milioni di euro dell’Autorità di Bacino), fondamentale per mettere ordine alla viabilità mancante sull’isola che, storicamente, si basava sul transito diretto nei torrenti. Solo nel 1904, infatti, è arrivata la legge che vietava di costruire a meno di 10 mt dai torrenti. La maggior parte delle abitazioni di Stromboli, però, è stata costruita prima.
- Interventi di rifacimento e sistemazione di alcune strade
- Opere logistiche che garantiscano la presenza stabile sull’isola di organi di pubblica sicurezza, il cui lavoro rientra a pieno titolo in un sistema di Protezione Civile che possa essere più efficiente e immediatamente operativo.
Il lavoro da fare è ancora tanto, ma l’amministrazione comunale non si fermerà ed è fortemente determinata a trovare i fondi per tutti gli interventi, necessari e improrogabili, finalizzati alla tutela dello straordinario patrimonio ambientale e storico dell’isola.

*Delegata municipale

327711319_1666451383753074_2262505509197595345_n.jpg

Stromboli - Per il sindaco Riccardo Gullo nuova trasferta nell'isola ancora "sventrata".

Tra l'incendio in occasione della fiction della Rai sulla Protezione civile e le continue bombe d'acqua fa il punto sui lavori programmati anche per mettere in sicurezza i torrenti che sono stati interessati da costruzioni abusive e sono già scattati i provvedimenti restrittivi.

Il sindaco Gullo insieme al responsabile della Protezione civile Nico Russo ha incontrato i cittadini e come commissario per l'emergenza ha già deliberato i quattrini per saldare le varie ditte locali.

Impegnati € 37.916,92 per la società Ambiente e Sicurezza di Messina per il servizio di caratterizzazione detriti alluvionali trasportati nell'abitato di Stromboli, a seguito dell'alluvione del 12 agosto 2022 ed € 2.865,00 per l'Hotel La Sirenetta di Stromboli per il servizio di pernottamento a pensione completa del personale dei Vigili del Fuoco, intervenuti sempre a seguito dell'alluvione.

327748884_8586826884720951_6424154761318189361_n (1).jpg

327198375_426254146323666_6434153966271679003_n.jpg

327711319_1666451383753074_2262505509197595345_n.jpg

4c1137d5-e16a-4b8b-9e47-6a2800b0df65.jpeg

FB_followers.jpg