Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

daniel.jpg

di Daniele Sequenzia

Caro Direttore,
le indagini della procura di Torino mettono in allarme i vertici industriali e finanziari .
Tutta la Città trattiene il respiro. Si delocalizza. Chiudono gli stabilimenti, il Governo sembra assente.

Oltre a John Elkann, al commercialista Gianluca Ferrero e al notaio svizzero Urs Robert von Gruenigen che curò l’eredità di Marella, figurano anche Lapo e Ginevra Elkann: si contesta una truffa ai danni dello Stato per mancate tasse di successione della vedova dell’avvocato Agnelli, scomparsa nel febbraio 2019: un buco di oltre 700 milioni di euro.

Sotto sequestro giudiziario, il testamento redatto nel 2011 e le integrazioni del 2012 e 2014. Tutto da chiarire il presunto domicilio in Svizzera. L’elenco comprende molte proprietà: quelle relative allo Chalet Icy, nel Cantone di Berna, dove Marella Caracciolo ebbe dal 2012 la residenza a fini fiscali (fittizia secondo la procura), a una villa settecentesca sulla collina torinese, al castelletto di famiglia a Villar Perosa, a un immobile a Roma in via 20 maggio.

capersud copia.jpg

 

 

“Lyosha,
grazie per 26 anni di assoluta felicità. Sì, anche per gli ultimi anni di felicità.
Per l´amore, per avermi sempre sostenuta, per avermi fatto ridere, anche dalla prigione, per avermi sempre pensato. Non so come vivere senza di te, ma farò del mio meglio per renderti lassù felice per me e orgoglioso di me.

Non so se ce la farò o meno, ma ci proverò.
Sono sicura che un giorno ci incontreremo. Ho così tante storie da raccontarti, così tante canzoni salvate sul mio telefono per te, sciocche e divertenti e volevo così tanto fartele ascoltare. E volevo tanto guardarti mentre le ascoltavi e ridevi, poi mi abbracciavi.
Ti amo per sempre. Riposa in pace. “
*( 4 giugno 1976 - 16 febbraio 2024)
Yulia Navalnaya

Caro Direttore,
ai miei tempi “ per dormire mi dicevano ……” conta le pecorelle”, oggi i Politici contano i cittadini, uno ad uno, di ogni singola minima frazione.
La Lega rischia, amministrativamente, di andare a casa.
Fratelli d’Italia mira a far piazza pulita dei suoi indisponenti “ Soci”.
Roma assetata di potere. Meloni vuole tutto.

Fare il pieno, essere la titolare assoluta del governo.
Lotta a coltello, colpo su colpo, tra “ Zaiasti “ contro “ Meloniani”.
Lo stesso copione di “Capuleti contro Montecchi” , come ben descrisse William Shakespeare.
Salvini vuole a Venezia il terzo mandato , ma alla rissosa Meloni non le “ sta bene”.

Obbiettivo: buttiamo a mare Zaia, non ce ne frega nulla dei Veneti.
Ma se io ti consento il “ Premierato” , tu in cambio lasciami Zaia… piagnucola Salvini!
Il vero mercato dei buoi, per la regione Veneto, a prezzi stracciati, è in pieno svolgimento, non a Venezia, sta a Roma.

Il Carnevale Eoliano 2024 Il reportage fotografico - Notiziario delle isole  Eolie # Eolie News

CARNEVALE EOLIANO 2024

Si elencano di seguito i vincitori dei premi collegati alla manifestazione “CARNEVALE EOLIANO  2024

MIGLIORE MASCHERA   (tutti bambini)

Premio diviso tra tutti:

NATOLI GIULIO  maschera “L’ALIENO”  premio 100 E

DEMELSA LANTERI maschera “POLIPO”  premio 100 E

NATOLI LUCIA maschera “RAPUNZEL”  premio 100 E

MERLINO DENISE maschera “DAMINA” premio 100 E

MAIURI DANIELE maschera “PETER PAN”premio 100 E

GIORGI GABRIELE maschera “PRINCIPE AZZURRO ” premio 100 E 

                       MIGLIORE COPPIA DI BALLO BAMBINI:

  • BENINATI NICOLO’  E   FIORENZA CINCOTTA  premio 250 E+ targa ricordo
  • PUGLISI RAOUL E   CANNISTRA’ GIORGIA   premio targa ricordo
  • MARIO GUARNUTO E CASSARA’ DYANA premio targa ricordo

                     MIGLIORE GRUPPO MASCHERATO SCUOLE DELL’INFANZIA

SCUOLA DI LIPARI premio 100 E+ targa ricordo

SCUOLA DI CANNETO premio 100E+ targa ricordo

SCUOLA S.ANTONIO DA PADOVA premio 100E+ targa ricordo

           MIGLIORE GRUPPO MASCHERATO SCUOLE ELEMENTARI (PRIMARIA)

  • S…MASCHERIAMO LA BELLEZZA DELLA DIVERSITA’

 Classe 3^ di Pianoconte capitanata da GALLO BARBARA  premio 250 E+ targa ricordo

       2) S.P.Q.R. Classe 5^ C di Canneto capitanata da CONSUELO ZAIA premio targa ricordo

       3) VARIETA’ DI CARNEVALE Classe 1^ C di Lipari capitanata da LILIANA RAPISARDA premio targa ricordo

   MIGLIORE GRUPPO MASCHERATO SCUOLE SECONDARIE ( MEDIE)

SCUOLA DI LIPARI premio 250 E+ targa ricordo

SCUOLA DI VULCANO premio   targa ricordo

PREMIO EXTRA DONATO DAL BAR   “17”   DI CANNETO

in buoni cartoleria ai dirigenti scolastici indicati  

SCUOLA DELL’INFANZIA DI CANNETO

SCUOLA ELEMENTARE (PRIMARIA) DI CANNETO

SCUOLE SECONDARIE (MEDIE) DI CANNETO

                     MIGLIORE COPPIA DI BALLO ADULTI

  • MATTEO BONFANTE E COSTANZO DANIELA premio 250 E+ targa ricordo

       2)   MANDARANO MAURIZIO E MERLINO LAURA premio targa ricordo

       3)   LICARI SALVATORE E MERLINO MARILENA premio targa ricordo

                       MIGLIORE GRUPPO MASCHERATO ADULTI

  • BUONGIORNO PESCHERIA capitanato da ZAIA LUANA premio 500 E+ targa ricordo
  • SICILIA BEDDA  capitanato da MARCO NATOLI premio targa ricordo

                                     CACCIA AL TESORO

Gruppo capitanato da GALLO BARBARA premio 500 E + targa ricordo

                       ESTRAZIONE FINALE  17  FEBBRAIO:

  • Voucher contributo spese viaggio GARDALAND valore 1000 e biglietto n    7
  • Voucher buono viaggio   offerto da RTM  valore   300 e biglietto n 613
  • Voucher buono viaggio   offerto da RTM valore   200 e biglietto   n 614
  • Macchina caffè offerta da SAPURI D’AMURI  biglietto n 479
  • Bollitore   offerto da FORMAT biglietto n 1410

nb: i premi saranno fisicamente erogati entro il termine di gg 60 sotto forma di buoni acquisto e/o borse di studio

                           TARGHE DI PARTECIPAZIONE :

CARRO “ SICILIA BEDDA”  

CARRO “BENVENUTA PESCHERIA

CARRO “ALICE NELL’ISOLA DELLE MERAVIGLIE”- Salina

SCUOLA PROFESSIONALE “C I R S

Caro Direttore,

la disinformazione è totale. Come scegliere l’operatore, cosa verificare e come risparmiare nel prossimo passaggio dal mercato tutelato a quello libero di gas e luce?

Due le date da ricordare : per il gas il 10 gennaio 2024, per la luce il passaggio è fissato al 1 aprile 2024.

L’Autorità di regolazione per l’energia, Arera, ha aperto una piattaforma online: il Portale offerte (www.ilportaleofferte.it) elenca e riassume le offerte di energia elettrica e gas per consentire ai cittadini di confrontarle tra loro.

Lo Sportello per il consumatore (http://www.sportelloperilconsumatore.it/) offre informazioni e contribuisce alla risoluzione di controversie relative al servizio elettrico e gas, mentre il Portale Consumi (www.consumienergia.it) è utile per accedere ai dati di consumo e alle principali informazioni tecniche e contrattuali relativi alle forniture di energia elettrica e di gas.

Caro Direttore,
noi tutti amici e lettori del Notiziario delle Isole Eolie auguriamo ogni bene all’iraniana Narges Mohammadi, premio Nobel per la pace 2023 per “la sua lotta contro l’oppressione delle donne in Iran”.
La lotta della 51enne attivista e giornalista iraniana è portata avanti “a fronte di un’enorme sofferenza”, ricordando le sue tante condanne e che “mentre ora parliamo è detenuta in carcere!". 

Quante sono nel mondo le persone che ogni giorno protestano contro l’odio e la discriminazione? Un’ enorme coro. Spesso inascoltato.
“ Il sostegno globale e il riconoscimento della mia difesa dei diritti umani mi rendono più risoluta, più responsabile, più appassionata e più fiduciosa. Spero anche che questo riconoscimento renda gli iraniani che, protestano per il cambiamento, più forti e più organizzati. La vittoria è vicina”.

Caro Direttore,
dove sono finite le riforme promesse dal Governo Meloni?
Con mari in tempesta, fiumi in piena, caldo asfissiante, sbarchi alle stelle, fughe di turisti, furiosi incendi e crolli, blocchi stradali, il “ Patto di Stabilità”, per ora, pare sia stato messo in frigorifero.
Il Governo lavora senza sosta. Ma dicono che mancano i mezzi finanziari.

Che siamo a secco.
Con Regioni devastate, danni incalcolabili, da nord a sud, spazzati via miliardi di euro, sembra che i Comuni, con la gente alla fame, non abbiano ricevuto un euro.

Caro Direttore,
all’assemblea annuale di Confindustria non si parla di Legge di Bilancio o di PNRR o di altri temi “ scottanti “, salvo dichiarare guerra al “ salario minimo “. In poche parole il salario minimo non serve a nulla.

Delle due l’una : o si ignorano i 3,5 milioni di lavoratori poveri o semplicemente si può continuare a lavorare senza avere un “ contratto “ degno di tale nome.

Caro Direttore,
Don Luigi Ciotti è un esempio per tutti. Da sempre instancabile studioso dei problemi sociali, al fianco dei reietti, dei migranti e delle vittime di mafia come di qualsiasi ingiustizia sociale.

Recentemente alla Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona ha parlato davanti a migliaia di giovani.
Ha fatto riscoprire il Vangelo nel suo messaggio universale.

Per lui la diversità degli uomini è la vera ricchezza, che va preservata perché vive e si nutre di relazioni. La tecnologia deve servire allo sviluppo dell’uomo, non alla sua distruzione.

Caro Direttore,
Torino ospita il Museo della Radio e della Televisione , nello storico Palazzo del Centro di Produzione Rai in Via Verdi 16.
Da Roma, il 5 ottobre 1924, Benito Mussolini fece il primo discorso radiofonico della storia d’Italia da un trasmettitore in prova fornito dalla Marconi Italia.

Il 6 ottobre 1924, data ufficiale di inizio delle trasmissioni commerciali.” Unione Radiofonica Italiana. 1-RO: stazione di Roma. Lunghezza d’onda metri 425.
Per la prima volta, si sentiva la voce umana, i suoni, la musica attraverso la radio:

“A tutti coloro che sono in ascolto il nostro saluto e il nostro buonasera. Sono le ore 21 del 6 ottobre 1924.
Abbiamo il piacere di trasmetttere via radio il concerto di inaugurazione della prima stazione Radiofonica italiana, per il servizio delle radio audizioni in Italia, in programma il quartetto composto da Ines Viviani Donarelli, Alberto Magalotti, Amedeo Fortunati e Alessandro Cicognani, eseguirà musiche di Franz Joseph Haydn dal Quartetto opera 7 primo e secondo tempo.”

Caro Direttore,

tutti alla Tv a goderci il " Campionato del mondo di calcio femminile".
Uno spettacolo unico, ricco di emozioni, innovativo e affascinante.

Dopo Nigeria-Canada- Filippine -Svizzera- Spagna-Costarica.

Ogg 22 luglio : USA-Vietnam- Zambia-Giappone- Inghilterra- Haiti- Danimarca -Cina

Domenica 23 luglio: Svezia-Sud Africa Olanda-Portogallo- Francia -Giamaica

Lunedi 24 : Italia -Argentina Germania-Marocco Brasile-Panama

Caro Direttore,
il tuo Notiziario ci fa vedere puntualmente come il bel mondo dei Vip, cui tutto è permesso, con le loro magnifiche , lussuose imbarcazioni, se la spassa, champagne e caviale, per godersi – privatamente- gli angoli di mare piu’ deliziosi delle Isole Eolie.
Ma quante sono d’estate , 100, 1000? Abbiamo un registro navale ? Un minimo di statistica di buona “ amministrazione”, di chi “occupa” il mare ??
O si ritiene opportuno “ non disturbare”?

Tutta roba da miliardari. “ Barbara” 89 metri, “ Savannah” 83 metri, “ Lusine” 60 metri, “ La Dea” 50 metri!
Chi sono questi ricchi Epuloni? Chi li controlla ? Chi esegue un minimo di verifiche fiscali, doganali, ecologiche, di legge?
Chi sono gli “ occupanti” e che cosa “ trasportano”?
A poche miglia c’è gente disperata, senza casa e senza mezzi, ammassata come tanti schiavi, miserabili, che muore di fame e di sete...

Caro Direttore,
la Francia è in fiamme, continuano ovunque le rivolte popolari, soprattutto i giovanissimi , privati del loro futuro, mettono a ferro e fuoco il governo del Presidente Macron.
Il sociologo di fama mondiale Alain Touraine, celebre teorico dei mutamenti della moderna società , delle sue profonde contraddizioni, tra liberismo e totalitarismo, che oggi sono esplosi con maggior violenza , è mancato a Parigi all’età di 97 anni.

Professore universitario di fama mondiale , conferenziere alla Sapienza di Roma, si è occupato dei tanti aspetti della sociologia industriale, nei rapporti con il capitalismo, interprete dei bisogni della classe operaia, e della globalizzazione.
Premio Rockefeller Fellow nel 1952 e 1953 presso le Università Harvard, Columbia e di Chicago, e fino al 1958 ricercatore presso il CNRS (Conseil National de la Recherche Scientifique).
Direttore del Centro di ricerca di Sociologia del Lavoro all’Università del Cile e, nel 1958, del Laboratorio di Sociologia Industriale a Parigi (dal 1970 Centre d’Etudes des Mouvements Sociaux).

Tra i suoi libri più importanti :
“Sociologia dell’azione”, 1965, “La coscienza operaia”, 1966, “La società post-industriale”, 1969, “Produzione della società “, 1973, “Solidarnosc, Analisi di un movimento sociale”, 1982, “ Critica della modernità”, 1992, “Eguaglianza e diversità, I nuovi compiti della democrazia, 1997, “Come liberarsi del liberismo”, 2000, “Il mondo è delle donne”, 2000, “Libertà, uguaglianza, diversità”, 2002, “La ricerca di sé”, 2003, “La globalizzazione e la fine del sociale”, 2008, “ Noi, soggetti umani. Diritti e nuovi movimenti nell’epoca postsociale”, 2017.
I giovani di oggi sono succubi dei “social” che li deforma in mostri violenti, manipolando le loro coscienze.
La televisione è la base formativa dell’opinione pubblica. Essa ha creato un mondo schizofrenico, violento e volgare, dentro il quale l’individuo / asociale diventa “ massa” (Alain Touraine)

Caro Direttore,
perché non si dice la verità?
La maggioranza degli Italiani è contro il Ponte sullo Stretto di Messina. Mettiamo prima a posto l’intera Italia. Il territorio è a rischio crolli. Abbiamo bisogno di buoni aeroporti.
Abbiamo le strade più vecchie del mondo, molte insicure. L’intera rete logistica/ferroviaria è arretrata , fuori dal mondo. Siamo un Paese di vecchi. Abbandonati.

Ci uniamo agli oltre duemila manifestanti che hanno urlato a Messina il loro “ NO”, sfilando , per le vie di Torre Faro, con megafoni, striscioni e bandiere. Gente comune di tanto buon senso. Gente che paga le tasse. Gente che lavora e suda. Non solo messinesi, ma calabresi, catanesi e palermitani, con oltre quaranta comitati, hanno urlato il loro “ No”al Ponte.
Opera piena di rischi, di assai costosa manutenzione, che arricchisce i colossi della finanza. Pagato il ponte , a costi proibitivi, tutto l’enorme peso resta a carico dei cittadini, oberati da nuovi balzelli e pesanti tasse.

Molte Associazioni, sindacati e gruppi civici hanno urlato il loro “ NO”. Tutti uniti contro il ponte :madri, padri e figli, nonni e nipoti. Amici, famiglie, fidanzati e comitive: “ Noi ci opponiamo al Ponte , mentre si sta riformando la lobby di finanziatori , di sfruttatori, che mira a ricche poltrone. Tutto il resto è solo propaganda di partito, sulla pelle di chi lavora”.

Caro Bartolino,

non c’è più tempo da perdere, il Testo Unico dell’ Edilizia (TUE), Dpr n. 380/2001 è “vecchio” di 22 anni.

In realtà di unico ha poco, considerati i tanti rimandi a norme risalenti anche al 1913.

Ordini professionali, Associazioni di settore, Regioni, Province e Comuni chiedono a gran voce che si passi dalla teoria alla pratica.

Tra corruzione della pubblica amministrazione, sovrapposizioni normative, condoni, il patrimonio immobiliare è vittima di piccoli e grandi abusi edilizi che il legislatore non vede e non conosce.

Ora dopo anni di discussioni, entro la prima metà di luglio potrebbe essere presentata una prima bozza di riforma del Testo Unico Edilizia. Ma ancora una volta i professionisti del settore rischiano di restare ai margini di una riforma che dovrebbe vederli protagonisti.

Caro Direttore,

oltre 100 mila studenti universitari sono in difficoltà: studiare fuori sede costa troppo.

Sono i “fuori sede” quelli maggiormente “ tartassati”.

La protesta è scoppiata quando una studentessa fuori sede del Politecnico di Milano ha piantato una tenda nei giardini di Piazza Leonardo da Vinci per protestare contro il caro affitti.

La Rai tv l’ha intervistata. Molti altri studenti hanno seguito il suo esempio.

Ben presto le tende degli studenti sono diventate molte e l’esempio è stato seguito anche a Roma, con molte tende.

Mediamente in Italia una stanza “ decente” in affitto, costa loro 500 euro/ mese !

Si moltiplicano ovunque le iniziative di protesta contro il caro affitti per gli universitari.

Carissima la città di Milano con punte di 1.200 euro in studentati per una camera al mese, Bologna si arriva a 1.100 euro/camera/mese.

Mentre per Roma sono necessari 1.150 euro/camera/mese.

Il governo Meloni pressato , ha deciso di destinare 950 milioni di euro delle risorse del PNRR per l’housing sociale, a favore delle università.

I tempi per la realizzazione sono lunghi e non di facile programmazione.

Urgentemente sarebbero necessari almeno 130 mila posti letto, a costi calmierati, e non meno di 80mila nuovi posti letto in studentati e collegi che erogano il servizio tramite i fondi per il diritto allo studio.

subba-or.jpg