Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

Forum_1.jpeg

Stromboli - L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia e il dipartimento della Protezione civile hanno presentato nel proprio stand la realtà virtuale usata nel centro visitatori dell'isola delle Eolie.

“L’obiettivo - dicono i vulcanologi - per promuovere la conoscenza del vulcano e le buone pratiche di sicurezza”. Con l'uso dei visori 3D i visitatori soprattutto stranieri che continuano a prendere d’assalto Stromboli, si sono immersi in un mondo virtuale volando sul vulcano e, contemporaneamente, apprendendo nozioni di vulcanologia e di protezione civile.

stromboliingv5.jpeg

Lo stand dell’Ingv ha anche riscosso attenzione e curiosità da parte degli operatori di protezione civile di tutta Europa. Particolare apprezzamento per il “viaggio” sullo Stromboli da parte del commissario europeo alle Crisis management Janez Lenarčič e della ministra dell'interno belga Annelies Verlinden che hanno visitato lo stand insieme al capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio.

Per quel che riguarda l’attività “Stromboliana”, caratteristica del vulcano eoliano con lancio di lapilli incandescenti, l'Ingv, Osservatorio Etneo, segnala che “persiste un'attività di spattering all’area craterica nord con frequenza ed intensità variabile, e continua senza variazioni l'attività esplosiva stromboliana ad entrambe le aree crateriche nord e centro-meridionale.

I gruppi di escursionisti con le guide al seguito possono scalare la montagna fino a 400 metri e per l’attività in corso non si può raggiungere la cima di 900 metri d’altezza. Anche il mare attorno alla sciara del fuoco è continuamente battuto dai vaporetti carichi di turisti che arrivano anche dalla Calabria e dalla costa tirrenica della Sicilia per odere di uno spettacolo indelebile. 

Vulcano-Stromboli, due soccorsi per incidente e malore...

La Stazione Palermo del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e il IV Reparto Volo della Polizia di Stato, sono stati impegnati per il recupero di una turista lombarda, infortunatasi sull'isola di Vulcano

CNSAS SICILIA 3.jpg

I tecnici del CNSAS, a bordo dell'elicottero della Polizia di Stato, hanno raggiunto l'isola di Vulcano e, individuato dall'alto la zona dell'incidente lungo i fianchi del cratere di Vulcano, e si sono stati calati tramite verricello sul punto dove si trovava la turista infortunata che, a causa di una rovinosa caduta mentre era in escursione, si è procurata una sospetta frattura alla gamba sinistra. Immobilizzato l'arto inferiore interessato dal trauma, con specifici presidi sanitari, la donna è stata issata a bordo dell'elicottero, per essere trasportata in volo al pronto soccorso dell'Ospedale di Milazzo.

Sul posto presenti i Carabinieri di Vulcano. 

30f94aa3-c106-43c4-93a6-7bcebcbf23af.jpg

I vigili del fuoco del Comando di Messina sono intervenuti, intorno alle 15:30, per soccorrere un uomo nella spiaggia dell'isola di Stromboli, a seguito di un malore. 

La squadra VF, presente sull'isola, ha recuperato la persona che è stata immediatamente trasportata ed affidata al personale sanitario presso la guardia medica dell'isola. 

Sul posto presenti anche i carabinieri.

menalda.jpg