311608389_3012546429045420_7325598603273825896_n.jpg

Liberty Lines al TTG Travel Experience 2022

Liberty Lines presente al TTG Travel Experience 2022, la prestigiosa kermesse internazionale diventata punto di riferimento per la promozione e la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo, che si è svolta a Rimini dal 12.

La tre giorni di Rimini rappresenta un’opportunità di confronto e di prospettive di collaborazione con operatori del settore provenienti da ogni parte del mondo, al fine di entrare in contatto con nuovi potenziali partner con i quali sviluppare servizi, offerte commerciali, azioni di co-marketing, nonché rafforzare le attuali collaborazioni commerciali.

A tal fine, la squadra commerciale di Liberty Lines è stata a disposizione dei visitatori del TTG Travel Experience, nell’ambito del progetto “The best of Western Sicily” (padiglione A3, Stand 141-177).

liberty lines.jpg

TTG_2022.jpg

PRESENTE ANCHE LA FEDERALBERGHI DELLE EOLIE 

La DMO Isole di Sicilia al TTG Rimini riscontra interesse nei buyer internazionali e auspica crescente collaborazione con Regione Siciliana ed ENIT.

Anche quest’anno Islands of Sicily, la DMO delle isole minori della Sicilia ha partecipato al TTG Travel Experience. La DMO, ospite con un desk presso lo stand della Regione Siciliana, ha riproposto il prodotto integrato delle isole minori; una soluzione che si rivela di particolare attrazione soprattutto per i il turismo internazionale, sempre più alla ricerca di soluzioni mirate in grado di far vivere esperienze genuine e ricche di contenuti. Da qui il notevole interesse riscontrato presso i buyer nel corso del Meet & Match per pacchetti di servizi indirizzati a piccoli gruppi e “incentive” alla ricerca di occasioni di turismo attivo e attento al food e alle peculiarità produttive, culturali e naturalistiche delle realtà micro insulari.

La partnership con la Regione Siciliana, così come recentemente proposto nella partecipazione alle fiere di settore, inizia a produrre i propri frutti - evidenzia Christian Del Bono, presidente di Islands of Sicily - e, nonostante, i margini di miglioramento, può rappresentare la strada maestra attraverso la quale ottimizzare gli sforzi di promozione del territorio.

Sul versante nazionale, particolarmente interessanti gli spunti emersi dall’indagine sulle DMO italiane voluta dall’ENIT e condotta dalla IULM con l’obiettivo – come ha spiegato Roberta Garibaldi, amministratore delegato di ENIT - di ricavare indicazioni importanti per l’azione di ENIT per i prossimi anni.

L’auspicio, suggerisce Del Bono, è che queste indicazioni possano trovare un effettivo recepimento e che i rapporti avviati con le DMO territoriali, in fase di indagine, siano mantenuti vivi a prescindere dal legittimo ed importante ruolo delle DMO regionali.

pluri-impresa.jpg