a316bfc9-0cc2-4253-9bf4-9f061c9a49a5.jpeg

di Silvana Clesceri

La ricerca di personale per la stagione estiva ormai imminente continua a essere un grave problema per ristoratori e strutture recettive soprattutto nelle isole minori. La nostra problematica che ci affligge da anni dall'introduzione della legge Fornero" E colpa della cosiddetta Naspi stagionali, ovvero l'indennità di disoccupazione per lavoratori stagionali, è
un'agevolazione che può essere richiesta nel momento in cui il lavoratore si ritrova in una condizione di disoccupazione dopo avere lavorato e assunto da aziende turistiche come strutture alberghiere,lidi,e tutto quello che comporta il settore.

La NASpI stagionale è stata introdotta con il Jobs Act, dal D.Lgs. 22/2015, con l’obiettivo di riuscire a risolvere l’effettiva penalizzazione provocata dall’introduzione della NASpI nei confronti di questa particolare categoria di lavoratori.

Si rende noto che prima della NASpI un lavoratore stagionale aveva la possibilità di contare su 6 mesi di indennità di disoccupazione, detta mini-ASpI, a fronte di 6 mesi di lavoro.
Con l’introduzione della Nuova prestazione di Assicurazione Sociale è stato ridotto il periodo di indennità a soli 3 mesi.

Questo accade dal momento che per legge la NASpI viene invece erogata per un numero di settimane pari alle settimane di contributi versati negli ultimi 4 anni. Questa penalizzazione è stata soggetta a risoluzione per mezzo della circolare INPS n.224/2016 che ha visto l’introduzione del Reddito di Cittadinanza che adesso viene chiamato Reddito di inclusione.

Ma non riesco ad afferrare ancora ad oggi perche il Governo Meloni non prenda una decisione per quanto riguarda il settore il comparto turistico degli arcipelaghi delle isole minori e non, soprattutto le isole minori hanno piu più difficoltà maggiori perché e un turismo che si svolge che incrementa migliaia di operatori stagionali per circa 6 mesi,rimangono scoperti tre mesi senza indennizzo.

Noi ad oggi non abbiamo ricevuto nessuna garanzia da parte del governo di nessun genere,per il settore industriale turistico,(si perché il settore turistico è un industria) a catena che ogni anno apre le porte a milioni di visitatori per le loro vacanze e visite scolastiche e progetti di Erasmus.

Soprattutto il governo non garantisce agevolazioni alle economiche ai dirigenti di aziende turistiche che assume giovani alle prime esperienze e non nei vari settori turistici con aiuto o un tantum per contributi e agevolazioni.
Che dire al Governo Meloni, anche gli operatori stagionali fanno parte del vostro stato? O siamo un stato a parte?

406243840_24246003188377601_3801224003237732516_n.jpg

di Gaetano Sardella

Auguri nonna Antonietta. Francesco ti ha pensato. Dio ti benedica , 93 anni portati alla grande.

A nonna Antonietta buon compleanno anche dal Notiziario delle Eolie

210X250-BANNER-CONCORSO-DECO.jpg

 

405928977_10225199209023659_5975668688950191879_n.jpg

usegretu.jpg