21751302_10155195948204735_8773605339824286056_n.png

21743183_10155195948549735_7631684040998830429_n.png

Lipari - Consiglio comunale sui fabbricati abusivi: 10 i presenti, sono giunti Francesco Rizzo e Tiziana De Luca. Presiede Giacomo Biviano e ci sono gli assessori-consigliere Fabiola Centurrino e Massimo D'Auria. Si prosegue con il punto 21: Alicudi casa di Barbuto-Taranto da destinare ad edilizia popolare. All'unanimità approvato l'emendamento Fonti Lorizio che ha proposto di poter concedere l'abitazione a chi ha commesso l'abuso se ovviamente c'è la necessità familiare pagando un canone al Comune. Si vota: favorevoli 7 astenuti 1.

Punto 22: capannone di Nino e Pino Natoli. Destinazione deposito e autoparco a Quattropani.

Gesuele Fonti: mi chiedo si può mantenere un capannone metallico in zona di riserva naturale? Mi dispiace che non c'è il tecnico impegnato fuori sede. Nella relazione comunque l'ufficio dice che si può mantenere. Con un emendamento chiedo che si facciano subito i lavori per poterlo utlizzare tempestivamente ed evitare che vada in rovina con danno erariale per l'ente. Chiedo di conoscere che mezzi ha il Comune per far fronte ai lavori in caso di eventi naturali (nubifragi, mareggiate...) considerato che si incaricano sempre ditte esterne con danno per l'ente a livello economico.

Giusi Lorizio: qui c'è un'altra pratica che è incompleta. Ieri è stato detto con un odg che le pratiche devono essere tutte complete. Un capannone può essere adeguato per proteggere i mezzi? Per non parlare della distanza. Se si verifica un'alluvione i mezzi bisogna andarli a prendere a Quattropani. Come si fa? E quanto tempo ci vuole per fare i lavori? Intarrogativi tanti interrogativi senza risposta visto che non ci sono funzionari e dirigenti.

De Luca: visto che non vi sono funzionari e dirigenti valutiamo se si può aggiornare il consiglio, considerato che le pratiche non sono complete. O meglio, rinviamo i punti relativi agli immobili abusivi e proseguiamo con gli altri argomenti.

Il presidente Biviano invita il segretario VIncenzo Scarcella a verificare la disponibilità del funzionario e dirigente.

Gesuele Fonti: mi spiegate perchè l'odg vale per le delibere successive e non per quelle che abbiamo approvato ieri? Siamo servi della procura: ieri abbiamo dovuto anticipare un argomento su richiesta della procura, oggi c'è il consiglio e il funzionario se ne va a Vulcano sempre per la procura. I funzionari devono essere anche al servizio del consiglio. Nelle prossime convocazioni deve essere raccomandata la presenza dei dirigenti e dei funzionari. E' possibile che il segretario si deve sempre preoccupare sempre a telefonare per richiedere la loro presenza?.

Annarita Gugliotta: su ogni pratica le relazioni devono essere complete. Ieri i chiarimenti li abbiamo avuti verbalmente dal funzionario.  Ribadisco che sulle pratiche che vengono portate in consiglio deve essere garantita la presenza dei funzionari e dei dirigenti.

Si vota la proposta De Luca: favorevoli 7 astenuti 3.

Francesco Rizzo-Annarita Gugliotta: chiediamo di anticipare i punti 33,34,35 e 36 per impegnarci ad organizzare un consiglio straordinario a Filicudi. Si vota, 4 favorevoli 3 contrari 3 astenuti.

Gugliotta: abbiamo richiesto una inversione dei punti e la proposta è stata blocciata. E la proposta è stata bocciata. Volevamo sentire le problematiche degli abitanti di Filicudi e questa è stata la nostra risposta.

22008261_10212414560312599_8374003993995041502_n.jpg

Rizzo: sulla situazione idrica di Filicudi sono accaduti fatti gravi abbiamo sollecitato il sindaco a nominare i delegati nelle isole minori. Non esistono piu' le circoscrizioni. Il sindaco Giorgianni ha risposto che bisogna cambiare il regolamento comunale.

Per protesta abbandonano l'aula i consiglieri Rizzo e Gugliotta.

Giuseppe Grasso: c'è una proposta di deliberazione

D'Ambra: non c'è ancora

Biviano: la convenzione poi dovrà essere approvata dal consiglio?

VIDEO DICHIARAZIONE DI FRANCESCO RIZZO

Bartolino Leone era in diretta

Prossimo punto, riscossione delega delle funzioni e delle attività all'Agenzia delle Entrate dal 1' luglio 2017. In pratica la riscossione dei tributi passa all'Agenzia delle Entrate. Entra in aula il funzionario Lucio D'Ambra.

Il funzionario D'Ambra: i tributi sono pagati al 70%. Ho chiesto il perchè. In ogni caso dovrà essere stipulata una convenzione e dovrà passare dal consiglio.

Biviano: ma già in questo contesto non si poteva prevedere la convenzione?

Fonti: per la riscossione noi avremmo preferito una gestione diretta del Comune. Certo potenziando l'ufficio tributi con personale adeguato. E poi quanto ci costerà? E' stata fatta una ricerca di mercato? Sarà l'ufficio di Lipari a gestirlo?

D'Ambra: si confermo il servizio lo gestirà Lipari.

Biviano: c'è da fare i conti con il personale sguarnito che ormai è ridotto ai minimi termini. La spesa è scesa al 19% un minimo storico. Anch'io sono favorevole ad una gestione dei servizi, ma con l'attuale organico mi pare una impresa ardua. Spero che presto si possa procedere con i concorsi per potenziare l'organico comunale.

Si vota l'emendamento Fonti-Lorizio: favorevoli tutti.

C'e' anche l'emendamento Grasso che propone di precisare che la riscossione tributi si intende non omnicompressiva ma riferita ai soli tributi gia' oggetto di riscossione da Serit Sicilia.: favorevoli tutti.

Il consiglio ha approvato i punti 29 e 30 con inversione, il 31 è stato approvato, il 32 è stato ritirato per essere inserito insieme al suolo pubblico, 33-34-35 e 36 rinviati perchè mancavano i firmatari.

Le interviste al consigliere di minoranza Giusi Lorizio

giusilorizio.jpg

ed al presidente Giacomo Biviano. 

gbiviano42.jpg

 

21765057_10212414560472603_8762343441780922034_n.jpg

Dietro le transenne presente anche l'ex consigliere Giovanni Portelli

banner_notiziario_cst.jpg