21751302_10155195948204735_8773605339824286056_n.png

21743183_10155195948549735_7631684040998830429_n.png

 

22007825_10212405751692389_7817960439138733840_n.jpg

(ANSA) LIPARI - Una villa abusiva costruita in area cimiteriale sarà utilizzata dal Comune di Lipari come obitorio e camera mortuaria. Lo ha deciso il consiglio comunale accogliendo la proposta dell'ufficio illeciti e della giunta Giorgianni. L'iter di questa casa di circa 150 metri è durato circa 30 anni, allorquando dopo l'ultima sentenza del Consiglio di giustizia amministrativa di Palermo l'ufficio comunale ha proceduto all'acquisizione. In consiglio comunale vi sono altri 9 fabbricati abusivi realizzati nelle sei isole. La metà saranno demoliti, mentre gli altri saranno utilizzati come ricovero barche comunali, per uffici della Cp, vigili del fuoco e vigili urbani, come autoparco, per edilizia popolare e per servizi sociali.

(ANSA) LIPARI  - Due villette confiscate alla mafia a Vulcano, sono state assegnate ai carabinieri, altre sei saranno consegnate a breve alle forze dell'ordine ed i restanti tre appartamenti saranno assegnati alle famiglie più bisognose. Lo ha deciso la giunta Giorgianni di Lipari ed è stato annunciato nel corso del consiglio comunale.
Le case sono nel promontorio di Vulcanello e fanno parte del residence "Vulcano Blu". Facevano parte del patrimonio di Giovanni Costa, di Villabate, che nel sistema inventato da Giovanni Sucato, il cosiddetto "mago dei soldi", morto carbonizzato nella sua auto, nel 1996, avrebbe svolto il ruolo di broker. Era latitante a Santo Domingo e fu arrestato nel 2013.(ANSA).

ansa-met.jpg

Lipari - Consiglio comunale sui fabbricati abusivi acquisiti a patrimonio dell'ente. Presenti 10 consiglieri con il vice sindaco Gaetano Orto. Si riprende dall'ex villetta di Silvano Saltalamacchia. Complessivamente sono 13, si sono aggiunti Giuseppe Grasso e Francesco Rizzo. Presenti anche gli assessori Massimo D'Auria, Fabiola Centurrino ed il responsabile dell'Ufficio Illeciti Claudio Beninati. Saranno utilizzati o abbattuti? I consiglieri di minoranza Gesuele Fonti e Giusi Lorizio nella seduta precedente avevano presentato un emendamento proponendo di realizzare i lavori per l'obitorio e la camera mortuaria entro un anno viceversa l'immobile dovrà essere abbattuto.

Il presidente Giacomo Biviano a seguito delle lamentele sulla diretta Streaming fa intervenire il capo area Livio Ruggiero che precisa: piazza Mazzini poteva ricevere solo 2 mega, il consiglio viene fatto in giorni lavorativi e comprende uffici, scuole, isole minori dove sori. Noi siamo nell'ambito di un comune di 500 mila per la conformazione delle isole. Con Telecom abbiamo fatto battaglie ma eravamo vincolai da un contratto. Finalmente dopo anche contenziosi siamo riusciti ad avere un nuovo appalto che comporta delle novità. Con Telecom siamo arrivati ad un contratto di 200 mila euro, scesi a 120 mila euro. Anche quest'anno avremo nuovi tagli anche grazie ad una nuova ditta che vuole scommettere sulle Eolie. Bisogna anche vedere dove si trova. E poi 10-15 utenti influiscono. Si è fatto intendere che se parla il consigliere Fonti si stacca se parla il vice sindaco Orto si collega. Oggi per esempio la diretta non funziona. Io ho chiamato la ditta per far migliorare il servizio. Voi pensate che se io avessi avuto 200 mila euro il servizio non lo farei decollare? Anticipo che da dicembre vi sarà la carta d'indentà elettronica e sarà operativa da gennaio. Ribadisco che per la diretta stiamo lavorando e miglioreremo il servizio.

Biviano: posso dire che qui in consiglio nessuno ha mai fatto speculazioni politiche.

Annarita Gugliotta: ringrazio Ruggiero per i chiarimenti. Sono stata io a segnalare il problema e non ho fatto insinuazioni. Ho solo riferito che mi era stato comunicato da alcuni cittadini. Chiedo che nei verbali siano riportate le nostre registrazioni.

Biviano: è registrato tutto il consiglio.

Fonti: è una questione di fortuna o sfortuna. Certo è capitato che se parla la minoranza non si sente se parla la maggioranza si sente. Propongo che la registrazione sia messa nel sito del Comune.

Ruggiero: garantisco che entro 30 giorni saremo funzionali a pieno regime.

Si passa ai fabbricati abusivi. Si tratta di abitazioni (mini-appartamenti ad un massimo di 150 mq), capannoni, depositi, cisterna trasformata in magazzino ecc..

Si riparte dall'ex casa di Silvano Saltalamacchia: la proposta, trasformarlo in obitorio e camera mortuaria.

Gugliotta:queste opere non lasciamole nel degrado. Poi è evidente che ci saranno delle spese: manutnezioni, luce, acqua. Ecco queste spese avranno una copertura in bilancio? C'è un caso nel Comune di Bologna che ha previsto un gruppo tecnico che ha analizzato tutti gli elementi per valutare la situazione urbanistica dopo di che è lo stesso gruppo che da il parere. Inoltre il consiglio ha inserito tutto l'iter dei casi. Qui alle Eolie non è cosi'. Ci sono anche ricorsi in corso. Questa era la linea da seguire. 

Chiarimenti sono stati richiesti dai consiglieri Peppe Finocchiaro, Tiziana De Luca che ha ribadito che il sindaco Giorgianni in bilancio si è impegnato a garantire i quattrini e Erika Pajno.

Claudio Beninati: i casi che sono in consiglio hanno tutto l'iter concluso. Per i vincoli è previsto che il consiglio possa optare per l'interesse di pubblica utilità. C'è il caso del vincolo cimiteriale: l'amministrazione dice perchè non utilizzarlo per obitorio e cosi' si potrà fare anche se dovrà subire delle modifiche sostanziali. Per l'F4, entro i 150 metri i fabbricati si potranno utilizzare per ricoverare i mezzi navali comunali o anche per uffici Cp, Vigili del fuoco, vigili urbani. Aggiungo che ogni anno la giunta ha messo in bilancio 100 mila euro per le demolizioni, soldi che poi rientrano perchè dovranno essere rimborsate da chi ha commesso l'abuso edilizio.

Si vota l'emendamento Fonti-Lorizio: 3 favorevoli, contrari 8, 1 astenuto

Si passa alla proposta di delibera: favorevoli 9 favorevoli, astenuti 4

Biviano: su richiesta della procura della Repubblica c'è la necessità di anticipare il punto 20 all'odg: si tratta di un fabbricato realizzato realizzato a Stromboli da Roberto Cincotta. I tecnici hanno proposto di utilizzarlo per edilizia popolare.

Beninati: la procura in caso di demolizione chiuderebbe il fascicolo. Stamane è arrivato un nuovo sollecito. C'è la necessità di dare una risposta alla procura.

Gugliotta: mi chiedo come mai c'è questa richiesta solo su questa pratica?

Si vota l'anticipazione: favorevoli 9 astenuti 4

De Luca: insieme ad altri 3 consiglieri di maggioranza presento un odg che riguarda i fabbricati abusivi da trattare che dovranno essere completi di tutta la documentazione

Gugliotta: mi fa piacere che i consiglieri di maggioranza abbiano preso atto delle richieste e perplessità sollevate in consiglio. Però mi chiedo come mai questo odg non è stato presentato ancor prima di trattare il primo agomento già votato.

Per il fabbricato abusivo di Stromboli si è deciso di utilizzarlo per edilizia popolare. Il consiglio prosegue i lavori. La casa di Vulcano di Caterina Martello sarà destinata ad edilizia popolare.

Approvato anche il punto 18: Vulcano fabbricato di Maria Bombardici sarà utilizzato a fini sociali probabilmente come biblioteca o per associazione. L'immobile di Marina Gallo sarà utilizzato per edilizia popolare.

Inoltre per quanto concerne gli immobili confiscati alla mafia a Vulcano, 2 sono già stati consegnati ai carabinieri, per gli altri 9 sono in corso le trattative con altre forze dell'ordine. I restanti andranno all'edilizia popolare.

L'assessore Centurrino ha evidenziato che tra ottobre e novembre verrà fatto un bando per vedere chi potrà partecipare per le abitazioni di edilizia popolare. Via libera anche al fabbricato al punto 19.

Sul punto 21 è caduto il numero legale. Il consiglio tornerà a riunirsi domani alle 10.

L'INTERVENTO

di Francesco Rizzo*

Ossidiana 8

H 17.46 - Consiglio Comunale. Continuiamo a discutere su un diritto primario : la casa . Ci sono situazioni di grave disagio, da Alicudi a Lipari. A parte tutta la burocrazia , i lacci , gli emendamenti i pareri favorevoli e contrari ,le astensioni .. Abbiamo appreso che 2 alloggi confiscati alla mafia siti a Vulcano sono stati assegnati alle forze dell 'ordine , altri sei lo saranno a breve, mentre ulteriori 3 potranno essere assegnati alle famiglie più bisognose. E ' una vittoria anche nostra , che abbiamo sollevato la questione due anni or sono. Tuttavia dobbiamo dotare l'Arcipelago di un piano di edilizia Economica e popolare. L' Assessore Centorrino ha ricevuto da poco la delega in materia . Ci ha promesso massima celerità . Le crediamo. Noi siamo disposti a svolgere il nostro ruolo , in termini di pianificazione territoriale ed analisi delle domande sociali . Ma facciamo presto ! La casa e' un diritto di tutti !!

*Consigliere di minoranza

SULLA DESTINAZIONE DEI 10 FABBRICATI ABUSIVI IL PUNTO DELLA SITUAZIONE CON IL GEOMETRA CLAUDIO BENINATI, RESPONSABILE DELL'UFFICIO ILLECITI.

LA VIDEO DICHIARAZIONE

Bartolino Leone era in diretta

Le interviste al consigliere Gugliotta ed al vice sindaco Orto. 

gugliotta25092017.jpg

orto25092017.jpg

 

22007922_10212405756332505_3105725183353945201_n.jpg

22007673_10212405913016422_5616754670356610135_n.jpg

21764809_10212405758012547_4792412117315376462_n.jpg

NOTIZIARIOEOLIE.IT I RETROSCENA

5 MAGGIO 2013

Lipari, il Comune non acquisisce l'ex villetta di Silvano Saltalamacchia ...

 

23 SETTEMBRE 2016

Lipari, dopo oltre 30 anni l'ex villetta di Silvano Saltalamacchia dal 24 ...

Dopo 30 anni l'ex villetta di Silvano Saltalamacchia, realizzata abusivamente vicino al cimitero, diventerà di proprietà del Comune. Sotto inchiesta, ma poi quasi tutti assolti con formula piena finirono il ...

9 NOVEMBRE 2016

Lipari, l'ex villetta di Saltalamacchia passa al Comune. Conclusa ...

 

30 AGOSTO 2017

Lipari, "saccheggiata" l'ex villetta di Silvano Saltalamacchia. Le reazioni

 
L'INTERVENTO
 
di Silvano Saltalamacchia
 
Grazie Bartolo per quanto hai pubblicato oggi sul tuo Notiziario e apprendo che domani prosegue la discussione sulla destinazione della mia ex villetta di Via Balestrieri. Vediamo cosa decide il Comune di Lipari se demoliscono oppure se la destinano ad altre destinazioni. Grazie
 
LA PROPOSTA DEL PRESIDENTE DI LEGAMBIENTE PINO LA GRECA 

21371390_10155189629709735_894374426156804683_n.png

castalia.jpg