massimo-scarpati.png

Il ricordo del 69 col titolo vinto alle Eolie, i problemi organizzativi e l’aerosol all’ospedale di Lipari, i 45 chili di cernie e saraghi per la vittoria, i 2/3 pesci al colpo, i 22 metri, le attrezzature ideate in 9 ore giornaliere di mare, il mondo di sopra e di sotto, il patrimonio, i documentari, il mancato riconoscimento dei comuni eoliani, Salina, le numerose onoreficenze, le miscele per gli autorespiratori, il corallo come termometro, il robot filoguidato per la ricerca, i libri, gli scogli parlano, delfini e sardine, il cuore e…

scap 4.jpeg

2ert.jpg il-tempo-del-corallo.jpg

Isole di Sicilia, è sempre piu’ caro vita 8 sindaci chiedono urgente incontro a Schifani

Nelle isole di Sicilia il caro vita è divenuto insostenibile e gli otto sindaci hanno richiesto un urgente incontro al presidente della Regione Renato Schifani e all’assessore Alessandro Aricò per il “blocco degli aumenti tariffari”.
Domenico Arabia, sindaco di Santa Marina Salina, Fabrizio D’Ancona di Pantelleria, Francesco Forgione delle isole Egadi, Riccardo Gullo, delle isole Eolie, Filippo Mannino di Lampedusa, Salvatore Militello di Ustica, Giacomo Montecristo di Leni e Clara Rametta di Malfa hanno “manifestato ancora una volta, preoccupazione per l’attuale situazione dei collegamenti marittimi integrativi sovvenzionati dalla Regione passati, per la prima volta negli ultimi decenni, ad armatoria libera con un notevole incremento tariffario – segnalato da tutti gli operatori del settore - riguardante il trasporto degli infiammabili. Si reitera la richiesta di un incontro per affrontare prioritariamente il problema dell’aumento delle tariffe, che si sta ripercuotendo negativamente sulla stagione turistica in corso e sull’economia di queste isole”.


“L’aumento – precisano - nonostante ci sia in corso una interlocuzione tra gli operatoti commerciali del settore e la Società Siremar - Caronte e Tourist Isole Minori – per ciò che concerne le tariffe riguardanti il trasporto del gasolio, il cui aumento si attesterebbe a poco meno del raddoppio delle tariffe precedenti con rimborso della somma pagata in più, che riguarda anche benzina, gas, ossigeno, ecc. si ripercuote pesantemente nell’economia turistica e su tutte le famiglie eoliane mettendo anche a rischio le attività degli allevatori (pochi ma importanti per la produzione di prodotti locali) che non possono sostenere il notevole aumento delle tariffe riguardante l’approvvigionamento del fieno per alimentare il bestiame”.
“Nonostante le isole Pelagie non sono state interessate dal passaggio ad armatoria libera – dicono - negli ultimi mesi hanno subito un inspiegabile aumento dei prezzi che, anche in questo caso, hanno causato danni all’economia turistica e all’intera popolazione locale”.

I sindaci hanno quindi chiesto “di voler riconvocare la riunione per affrontare prioritariamente il problema dell’aumento delle tariffe, che si sta ripercuotendo negativamente sulla stagione turistica in corso e che sta causando rincari in tutti i settori”.
Foto notiziarioeolie.it

Eolie, utilizzo dei droni per il rischio incendi

ed8d8172-e34c-4268-b520-d9c91626b388.jpeg

Per l’allerta rossa per il rischio incendi diramato dalla Protezione Civile Regionale, su richiesta del sindaco di Lipari, il gruppo comunale dei volontari di Protezione Civile coordinati da Alessandro Errico ha effettuato un pattugliamento che ha interessato prevalentemente le località di Pianoconte e Quattropani, e contemporaneamente il personale abilitato al pilotaggio dei droni ha sorvolato la zona di Lami e Pirrera.

“Tutto questo – dice il sindaco Gullo - con l'obiettivo di garantire, in caso di incendio il tempestivo intervento dei vigili del fuoco e della forestale. Stessa modalità per l'isola di Filicudi. Mentre a Stromboli il pattugliamento è stato assicurato anche dalle associazioni volontari Eoliani.

363352724_10228243545147327_6004935446855839982_n.jpg

Lipari - In rada c'è la nave da crociera "SeaDream 2", bandiera delle Bahamas, e trasporta 110 turisti.

Alle Eolie dopo il gran caldo degli ultimi giorni - ieri record con 46 gradi - oggi la temperatura è scesa di ben 14 punti, ma soffia forte il vento e nella baia di Marina Lunga fino a Marina Corta si sono rifugiati parecchi diportisti.
Così come nei punti piu' tranquilli delle altre isole.
 
A Canneto mare molto agitato e una turista mentre era in acqua sballottata dai marosi ha accusato un malore ed è stata soccorsa in tempo da alcuni bagnanti.
Ai bagnanti si raccomanda la massima precauzione...

VIDEO

CENTRO STUDI E RICERCHE DI STORIA E PROBLEMI EOLIANI VARIAZIONE PROGRAMMA

Per problemi tecnici la programmazione del Festival “UN MARE DI CINEMA” avrà la seguente variazione:

GIOVEDI’ 27 LUGLIO NESSUNA PROIEZIONE

VENERDI’ 28 LUGLIO Proiezione del film “CHIARA” di Susanna Nicchiarelli;

“IL SOL DELL’AVVENIRE” E “RAPITO” SARANNO PROIETATTI IL PROSSIMO MESE DI SETTEMBRE. Sarà nostra cura comunicare data e relativo orario.

silvio_merlino.jpg