269911700_10224688094423281_1289361776141164306_n.jpg

Lipari - Dopo 3 anni per Natale il gran ritorno di "Sal" Cambria, l'imprenditore piu' veloce del Canada.

Che racconta anche le difficoltà per raggiungere il suo  scoglio natio", a causa della pandemia.

L'INTERVISTA

NOTIZIARIOEOLIE.IT

20 GIUGNO 2020

LE INTERVISTE DE “IL NOTIZIARIO” agli Emigranti Eoliani. Salvatore Cambria, il costruttore più veloce del Canada

26 LUGLIO 2021

Lipari, le emozioni della 4° edizione del "Festival degli Emigranti" VIDEO

Vulcano, il rientro nelle case di notte: la Protezione civile è contraria

curcio-claudio-furlan-_-fotogramma_606ab979.jpg

«Preoccupazione» per la decisione del sindaco di Lipari di consentire agli abitanti di Vulcano il rientro nelle loro abitazioni anche nelle ore notturne è stata espressa dal Dipartimento della Protezione Civile «vista la situazione di elevata pericolosità che ancora permane sull'isola».

«Rispetto i ruoli e le responsabilità di ciascuno e la decisione del primo cittadino, che rappresenta l’autorità locale sanitaria e di protezione civile, è più che legittima - dice il capo del Dipartimento nazionale, Fabrizio Curcio che ieri sera ha sentito il sindaco esprimendogli la propria preoccupazione - Non mi è difficile comprendere le difficoltà, logistiche e non, che i cittadini di Vulcano hanno vissuto in queste settimane». Però, aggiunge, «i dati relativi alle emissioni di gas che stanno interessando il centro abitato, sebbene in diminuzione, non ci consentono ancora di essere certi della salubrità di quei luoghi». E per questo, conclude Curcio, «ho consigliato al sindaco di adottare il principio di massima cautela e lo stesso consiglio rivolgo ai cittadini dell’Isola.»

Il sindaco Marco Giorgianni aveva detto, nel corso di un incontro con i cittadini, che «la situazione a livello di gas desta ancora preoccupazione - ha riferito - ma negli ultimi giorni c'è stato anche un lieve miglioramento». Nell’annunciare che «gli abitanti di Vulcano possono tornare nelle loro case anche nelle ore notturne, nella zona rossa», aveva aggiunto che le persone più fragili e soprattutto coloro che hanno problemi respiratori invece dovranno invece continuare ad evitare nelle ore notturne la zona rossa che si estende dal porto di Levante, fino a Sotto Lentia e l'istimo di Vulcanello.(gds.it)

download (1)QAS1.png

Vulcano: no Protezione Civile a rientro nelle abitazioni

La Protezione civile nazionale ha contestato il provvedimento del sindaco che ha permesso agli abitanti di Vulcano, nelle Eolie, di far rientro nelle case in zona rossa, sempre a rischio gas.  “Abbiamo una certa preoccupazione – ha spiegato il capo della Protezione Civile Curcio – perché la situazione di elevata pericolosità ancora permane sull'isola. Rispetto i ruoli e le responsabilità di ciascuno e la decisione del primo cittadino, che rappresenta l’autorità locale sanitaria e di protezione civile, è più che legittima. Ieri sera ha sentito il sindaco esprimendogli la nostra preoccupazione.

Non mi è difficile comprendere le difficoltà, logistiche e non, che i cittadini di Vulcano hanno vissuto in queste settimane”. “Però – aggiunge - i dati relativi alle emissioni di gas che stanno interessando il centro abitato, sebbene in diminuzione, non ci consentono ancora di essere certi della salubrità di quei luoghi. E per questo ho consigliato al sindaco di adottare il principio di massima cautela e lo stesso consiglio rivolgo ai cittadini dell’Isola”. (ANSA)

 

pedra-orizzontale.jpg