642f11d6-8032-4083-97b6-f59c39a17210.jpeg

Salina - Nuova edizione per la festa degli eoliani nel mondo giunta alla sua XI edizione ed organizzata dall' associazione Circe presieduta dallo storico Marcello Saija con il patrocinio oneroso dell' assessorato regionale al Turismo. Un evento che richiama ogni anno sull' isola centinaia di visitatori, oriundi italiani provenienti dagli Stati Uniti, dall' Australia e dal Sud America.

Organizzato collegamento streaming con le associazioni eoliane d' America e d' Australia. Proiettati filmati sulla storia della famiglia Marchetti di Malfa e sulla vita di Frank Costa di Valdichiesa. Offerte delle targhe alla memoria, narrate in musica da Giusy Schilirò (voce) e Fulvio Cama (chitarra). In piazza San Gaetano Rinella proiettato il film Oltremare. Previsto un dibattito con il regista Nello Collereale. A Santa Marina Refugees il respiro dei migranti in Scena cinque attori e una cantante. Lunedì 3 settembre alle 21 al teatro del Castello a Lipari Giusy Schilirò racconterà la vita di Rosa Ballistreri. Previste visite guidate al museo dell' emigrazione di Malfa.L'accoglienza degli ospiti agli imbarchi degli aliscafi è stata affidata all' associazione MadeinSalina magazzini del porto.

6410a1b7-3462-47f1-af0a-5c1a56a6e733.jpeg

Nella storica Galleria Amanei sul corso di Santa Marina Salina si è tenuta una mostra sull' emigrazione e presentato anche il volume "Lipari, i 50 anni di giornalismo di Bartolino Leone" e il prof Saija ha anche consegnato una targa al direttore del Notiziario ricordando le tante "battaglie" fatte a livello giornalistico per la comunità delle Eolie e anche per tutti gli isolani sparsi nel mondo e dopo essere riuscito a farli pagare come residenti sull'aliscafo, per un paio di anni, a causa del covid, non è stato piu' possibile. Ora toccherà ai 4 sindaci eoliani essere decisivi per evitare questa "vergogna tutta eoliana".

Lo stesso direttore Leone ha preannunciato che entro settembre sarà organizzata la 5° edizione del "Festival dei MigrantI".

721a4fad-4802-4cd9-9779-fd7292748303.jpeg

L'intervista al prof Marcello Saija

VIDEO 

L'INTERVENTO

barbaravergnano 3476.jpeg

di Barbara Vergnano

Incontro con l’autore
Ieri sera a Madeinsalina un incontro piacevole ed affettuoso con Bartolino Leone per la presentazione del suo libro “ 50 anni di giornalismo”
Marcello Saija ha raccontato episodi molto significativi riguardanti il ruolo che ha avuto il giornalismo di Bartolino nella vita delle Isole Eolie: battaglie vinte, incontri con i Vip, coraggiosi articoli su temi scottanti. Insomma Bartolino Leone non si è mai tirato indietro quando bisognava (e bisogna) fare un buon giornalismo, raccontare i fatti, dare voce anche a chi è in disaccordo, sostenere la buona politica.

Una targa donata con gratitudine dalla Circe per il sostegno fornito alle questioni riguardanti l’emigrazione eoliana è stato il regalo di questo importante compleanno.
Ora un nuovo obbiettivo da raggiungere, simbolico e non economico, ma non per questo di minore importanza: ottenere per gli Eoliani che tornano sulle loro isole dai loro paesi lontani il “ biglietto residenti” perché si sentano di appartenere alla loro terra d’origine.
L’appartenenza salva la vita!

2ae1483c-d115-4531-960f-93a3e4cf7971 (1)F45.jpeg

centro_massaggi copia.jpg