Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

e0602bec-aabb-4f42-8a0f-07b853619c91.jpeg

15d0e15d-e7e6-4ca8-9344-6b8ea5f40ea4.jpeg

Lipari - Ventidue dolcissimi bambini hanno ricevuto il sacramento della Santa Eucaristia nella Parrocchia di San Giuseppe.

Momento molto emozionante per il Parroco Don Giuseppe Mirabito insieme ai catechisti Letizia Trovato, Venerina Costanzo e Andrea Bonfante, che in questi anni hanno accompagnato con semplicità, gioia e fede, questi pargoli, lungo il cammino catechistico. E con orgoglio, i catechisti annunciano il meraviglioso gesto fatto da questi bambini: i quali hanno riempito, con i loro piccoli sacrifici dei salvadanai destinati ad una buona azione. E dunque a loro nome, possiamo dirvi che come ringraziamento a Gesù per il Sacramento ricevuto, all' esterno della chiesa di San Giuseppe a Marina Corta, verrà installato un defibrillatore! 

L' augurio è che non serva mai a nessuno, ma nell'eventualità che vi sia l'urgenza, la popolazione tutta deve sapere che c'è un dispositivo salvavita progettato per poter essere utilizzato da tutti, in quanto, essendo semi automatico, per usarlo basta seguire le indicazioni della voce guida. Crediamo sia un gesto altruista e di fondamentale importanza, un gesto che può salvare la vita a chiunque. Un doveroso e sentito grazie, va anche, al Rotary Club Lipari, in particolare al presidente Antonello Cincotta, per aver partecipato all'iniziativa donando la teca che lo custodira'.
Con l'augurio che questo gesto possa illuminare tutti i nostri cuori ed essere esempio di solidarietà, umanità e amore verso il prossimo.

Ieri pomeriggio nella parrocchia di San Giuseppe, c'è stata la messa e subito dopo è stato installato il defibrillatore davanti alla presenza delle autorità civili e militari, ai mabini, alle mamme, ai genitori, alla Protezione civile, Are e Croce Rossa. Tutti insieme appassionatamente...

L'intervista a Don Peppino Mirabito

VIDEO

LA NOTA

MarioPaino.jpg

di Mario Paino

A proposito del nobile gesto del dono del defibrillatore nello spazio antistante la Chiesa di San Giuseppe di Marina Corta consiglierei di donarlo al 118 perché possa provvedere a testarlo e verificare periodicamente la funzionalità.

Sono apparecchi che necessitano di essere mantenuti in funzione attraverso controlli sia della batteria che dei materiali che consentano il funzionamento nella malaugurata ipotesi di un eventuale utilizzo, per evitare che al momento dell'uso possano per qualche motivo non essere funzionanti.

Per questo dico tenerli al sole, acqua e vento senza controlli non e' il massimo. In ospedale e nelle sale operatorie i test di funzionamento sono giornalieri. Si dovrebbero donare tutti al 118 penso e provvedere a testarli. Anche perché potrebbero richiedere sostituzioni e ricariche dai profani non eseguibili. 

Il 118 a Lipari è presente e potrebbe essere incaricato della manutenzione e verifica del funzionamento una volta che sono assegnati a loro. Non possono farlo se di proprietà della parrocchia o di altri...

Grazie.

il reportage fotografico video

https://www.facebook.com/reel/430342523284494

267bc937-c69a-48bf-bf3a-4dd3f584ca01.jpg

0a427a89-c1a5-4e35-a779-054c2cb31819.jpeg

danierimunafo_1.jpg