IMG_2188.jpg

IMG_2189 (1).jpg

Eolie, che boom turistico a luglio +20% e Simona Izzo e Ricky Tognazzi al ristorante "E Pulera" di Enni Bernardi e Angelo Paino. Nella foto con lo chef Manuel Lazzaro.
218185340_10220180759404286_3225072058420994264_n.jpg
 
219751465_10223756486813673_6674654439100873246_n.jpg

218679268_10159294540636029_2275363965250584068_n.jpg

(ANSA) Lipari - A metà luglio alle Eolie è già boom turistico. I mezzi di collegamenti marittimi da e per le sette isole viaggiano quasi sempre pieni e da e per Napoli sul traghetto “Laurana” della Siremar vengono anche effettuati vaccini e tamponi su disposizione della gestione commissariale di Messina diretta da Alberto Firenze.
 
I pontili galleggianti sono pieni anche con mega yacht, cosi’ come le strutture turistiche alberghiere. Trovare un posto letto è diventato una impresa. Sul Corso principale c’è una vera e propria invasione di vacanzieri.
Anche i locali – bar, ristoranti e boutique – lavorano a pieno ritmo. Affollate anche le spiagge. I vaporetti carichi di escursionisti lavorano a pieno regime soprattutto per le isole di Stromboli, Panarea, Vulcano e Lipari. E finalmente l’economia isolana ne trae beneficio.

Le previsioni degli operatori turistici ovviamente sono positive per agosto e varianti Covid permettendo anche per settembre e ottobre. Con il green pass prevista anche una invasione di turisti stranieri che comunque hanno ripreso a frequentare l’arcipelago. Soddisfatta la giunta comunale perché grazie all’invasione dei vacanzieri saranno rimpinguate le casse con il contributo del ticket per sbarcare di 5 euro.

La piaga del momento è però quella dei rifiuti. Il servizio “porta a porta” partito a giugno si è rivelato un “boomerang”. Lipari è piena di rifiuti in centro e in periferia e non è un caso che la giunta guidata da Marco Giorgianni sta valutando di rescindere il contratto con la società Loveral di Patti che si è aggiudicata l’appalto per sette anni a circa un milione e mezzo di euro per 12 mesi.

Complessivamente il costo dei rifiuti nelle sei isole del Comune di Lipari è di circa 7 milioni di euro l’anno tra ditte che dovrebbero spazzare e smaltire, trasporto con camion con l’ Eolian Service di Canneto e dei fratelli Saccà di Barcellona, la discarica di Catania affidata alla Sicula Trasporti e alla Green Fleet di Messina che li trasporta con traghetto".

 download (1)QAS1.png
 

Lipari, i leader della Lega, il cavaliere Fulvio Pellegrino ed il segretario particolare Roberto Marturano con l'assessore regionale dei beni culturali Alberto Samonà

PHOTO-2021-07-18-14-01-39.jpg

di Fulvio Pellegrino*

Il gruppo Lega Isole Eolie, ringrazia ancora una volta l'on. Le Assessore ai Beni Culturali della Regione Sicilia Alberto Samona', per la dedizione e l'attenzione continua verso le nostre isole, la nostra cultura e le nostre immense ricchezze archeologiche.

Siamo soddisfatti del suo impegno e delle sue idee e delle azioni future che porteranno alla valorizzazione dei beni culturali e archeologiche nonché delle bellezze naturali e storiche.

*Commissario Lega Eolie

Pomeriggi culturali del Centro Studi Eoliano 

Domenica 18 luglio 2021- ore 19,00 Villa Santa Lucia – Via E. Carnevale Lipari Presentazione del volume: “Le Gattoparde” Di Stefania Aphel Barzini Giunti Editore Interviene con l’autrice: Fabrizia Lanza

 

ESPRIMI IL TUO PARERE E PARTECIPA AL SONDAGGIO SUL PROGETTO STRATEGICO BANDA ULTRA LARGA NEL TUO COMUNE
 
L’ANPCI (Associazione Nazionale Piccoli Comuni Italiani) ha siglato un protocollo d’intesa con Infratel, la società in house del Ministero dello Sviluppo Economico, per monitorare e valutare lo stato di avanzamento Progetto Strategico Banda Ultra Larga (BUL) nei piccoli comuni italiani.
 
Il progetto BUL rappresenta uno dei più importanti interventi pubblici adottati in Europa a supporto dello sviluppo della Banda Ultra Larga sul territorio e coinvolge in Italia circa 7.000 comuni e quasi 9 milioni di unità immobiliari, per la maggior parte comuni di piccole dimensioni, che rappresentano il tessuto connettivo del nostro Paese. Il progetto attuativo è in corso e si completerà entro il 2023.
Tra le iniziative di collaborazione avviate vi è un breve sondaggio che intente dare la possibilità di raccogliere il parere dei diversi attori locali e indirizzare futuri progetti.
 
Invitiamo Cittadini, Imprese e Istituzioni locali a partecipare al sondaggio per rappresentare il proprio punto di vista e rendere sempre più tangibile il contributo dello sviluppo infrastrutturale per la crescita duratura, sostenibile ed inclusiva anche nel nostro territorio.
 
I tre sondaggi (per Cittadini, Imprese e Istituzioni) sono accessibili al seguente link:
https://it.surveymonkey.com/r/IndagineBandaUltraLarga

viola.jpg