mg.jpg

di Eliana Mollica e Gesuele Fonti*

Sono passati ormai quasi 4 giorni e la via più trafficata dell’isola la provinciale Lipari Canneto resta chiusa al traffico. Immaginiamo che la gravità del danno abbia messo in difficoltà un po’ tutti gli addetti ai lavori, ma questo silenzio assordante da parte dell’Amministrazione preoccupa sui tempi di intervento.

Vorremmo conoscere i contenuti del verbale di sopralluogo svolto dai tecnici e sapere inoltre quali siano i tempi ai quali gli Enti coinvolti puntano per il ripristino della viabilità, e soprattutto conoscere quale sia l’orizzonte temporale di questi interventi.
Infine chiediamo all’’Amministrazione come intende gestire questo problema in quanto ad oggi non è stata emessa alcuna ordinanza con la quale venga regolamentata la circolazione stradale della via Serra che risulta essere congestionata nelle ore di punta da mezzi pesanti e ancora da mezzi commerciali in genere che rallentano o bloccano la viabilità creando notevoli disagi e pericoli.
Si invita per tanto il Sindaco a intervenire con urgenza affinché quanto anzidetto venga risolto nel più breve tempo possibile.

*Consiglieri Comunali Moderati per Calderone

L'INTERVENTO

10011812_10204250731896239_79003435169951852_o.jpg

di Dino Vadalà*

Caro Direttore,
come è noto gli eventi meteorici ,e le forti mareggiate degli ultimi tempi ,hanno danneggiato la strada per Canneto nel tratto di Bagnamare. Ciò costituisce notevole disagio per i residenti di Canneto, costretti al lungo giro di Serra.
Mi rendo conto che l’intervento non è semplice, per le complesse problematiche ad esso connesse.
Ritengo tuttavia che l’amm.ne comunale, possa prevedere una soluzione che consenta, per ovvi motivi di sicurezza, l’uso ridotto della strada.
Per questo, potrebbe prendere in considerazione un traffico limitato a autovetture, motocicli e ciclomotori, confinato nella zona di carreggiata a monte, e regolato con semaforo, possibilmente, anche sorvegliato.
In attesa di un progetto che tenga in debito conto, le criticità di questa strada, prima fra tutte il traffico di mezzi pesanti specialmente nel periodo estivo, segnalo altresì che nello stesso periodo, a causa dell’accresciuta portata dei liquami, sovente la rete fognante rigurgita in più punti, contribuendo non poco all’ammaloramento della strada.
Concludo sollecitando l’amm.ne comunale ad affrontare, con una razionale progettazione, quanto fin qui rappresentato, prevedendo altresì un camminamento pedonale e una illuminazione, che permetta ai pedoni di poter percorrere quel tratto di strada con ampi margini di sicurezza.
Nel ringraziarti per lo spazio che mi darai sul tuo NOTIZIARIO, ti giunga il mio più sincero saluto.

*Ingegnere

NOTIZIARIOEOLIE.IT

17 NOVEMBRE 2019

menalda.jpg