Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

downloadfa.jpg

COLLEGAMENTI ISOLE EOLIE, LA REGIONE DIFFIDA LIBERTY LINES
FALCONE: "ALISCAFI SERVIZIO VITALE, SUBITO A PIENO REGIME"

(Palermo, 17/6/2020) "Prendendo in carico le accorate e condivisibili istanze di sindaci e cittadini delle Isole Eolie, abbiamo diffidato la Liberty Lines a riattivare subito i collegamenti veloci fra l'arcipelago e la Sicilia, sulla base di quanto previsto dal contratto di servizio. Già le ordinanze di giugno emanate dal presidente Nello Musumeci, a seguito della fine delle restrizioni dovute al coronavirus, prevedevano la ripresa a pieno regime dei trasporti. Un servizio vitale e irrinunciabile per isole minori, la cui assenza sta causando gravi disagi alla popolazione e alla ripartenza delle attività economiche e turistiche".

Lo afferma l'assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Marco Falcone, dopo la diffida inviata dal Governo Musumeci alla società Liberty Lines riguardo il ripristino dei collegamenti veloci con le Isole Eolie.

"Siamo già oltre la metà di giugno - prosegue l'assessore - e occorre riportare gli aliscafi sui consueti e contrattualizzati livelli di disponibilità e orari, per assicurare alle Eolie un servizio di nuovo puntuale ed efficiente".

PROTESTE ANCHE DALLE EGADI

Con una nota inviata agli organi di stampa, il circolo delle Egadi del Partito Democratico sollecita una soluzione sul potenziamento dei collegamenti marittimi a beneficio delle isole minori. 

“Apprendiamo e condividiamo le istanze che arrivano dai sindaci e cittadini delle Isole Eolie, che nonostante il mese di giugno inoltrato, l’auspicato ripristino dei collegamenti veloci come previsto da contratto e sollecitato tra l’altro dalla stessa Regione Siciliana, non si è ancora verificato. A dire il vero alle Egadi la situazione non è delle migliori, anche perché il nostro Sindaco tace, e spesso “chi tace acconsente “, come del resto sia la maggioranza che la minoranza consiliare. Siamo in prospettiva fortemente preoccupati di non raggiungere i servizi secondo gli assetti stagionali previsti dagli attuali contratti stipulati con la Regione Siciliana e l’amministrazione dello Stato.

Non possiamo permettere ripercussioni sia nel settore turistico, già fortemente penalizzato dalla problematica coronavirus sia per la vita sociale compromettendo il diritto alla mobilità di chi usufruisce dei mezzi di collegamento via mare. Speriamo che l’assessore regionale Falcone che giustamente ha diffidato la Liberty Lines a riattivare subito i collegamenti veloci, faccia altrettanto per le Isole Egadi. Il nostro compito come Partito Democratico è di rimanere sentinelle dei nostri territori”.(itacanotizie.it)

Collegamenti marittimi, Falcone chiama a rapporto gli armatori: 

L'assessore regionale presenterà il 13 febbraio la sua proposta per riorganizzare la rete dei trasporti con le isole minori“. In ballo ci sono i rinnovi dei contratti di servizio fra Regione e armatori. Lungo l’elenco di chi potrà sedere al tavolo, tanto che l’assessore ha chiesto di limitare la partecipazione ad un solo rappresentante per ciascun organismo.

A rapporto, i sindaci di Pantelleria, Favignana, Lipari, leni, Malfa, Santa Maria di Salina, Lampedusa, Ustica con le rispettive capitanerie di porto. Chiamati a partecipare gli armatori della Società Navigazione siciliana, Caronte e Tourist Isole minori, Liberty Lines, Tarnav group, Navigazione Libera del Golfo, Snav, Alilauro, Bluferries spa, Grimaldi Group spa, Di Giovanni e Adragna snc, Navisal srl, Green Fleet, Egadi Lines, Blue Lines, Nautica Viviano, Pironi Lines.

Rist-Maria-Tindara.jpg