Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

 

 

primapagina1PRIMA PAGINA "FIGLIANDO"

 

Giulio Napolitano, figlio di 45 anni, del più duraturo (9 anni) presidente della Repubblica italiano, già presidente della Camera e già ministro dell'Interno, è ordinario di Diritto pubblico, all'ateneo Roma Tre, dove lo zio rettore Guido Fabiani perchè cognato di Giorgio Napolitano. Il prof Giulio Napolitano nel 2003 diventa consulente legale della giunta comunale di Roma di Walter Veltroni. Nel 2007 Nomisma, fondata da Romano Prodi, nomina il figlio di Giorgio Napolitano nel comitato scientifico. Arel, fondazione di Enrico Letta, dove sbocciò l'amore tra Napolitano jr e l'attuale ministra Marianna Madia ha come capo del legislativo al suo ministero il figlio del successore di Napolitano al Colle, Bernardo Mattarella.. Ed entrambi, Napolitano Jr e Mattarella, siedono nel Comitato direttivo dell'Irpa (Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione). Tra i referenti del Master in diritto amministrativo dell'Università Sapienza, diretto da Mattarella jr, tra i docenti c'è proprio Napolitano jr. Gli incarichi ricevuti da Giulio Napolitano  vanno dal Coni, alla Commissione per la riforma della disciplina delle società sportive, poi di quella per”Roma 2020”. Dal 2009 é board di Telecom Italia, ha partecipato anche alla scrittura del disegno di legge di Enrico Letta sul riordino delle authority presentato due anni prima. L’altro figlio dell’ ex Presidente si chiama Giovanni.  E’ dirigente dell'Agcm, l'Authority della concorrenza, dove lavora insieme ad Anna Marra, figlia di Donato Marra segretario generale del Quirinale con Napolitano, e Giovanni Calabrò, figlio del presidente dell'Agcom.

 

 

 

 

ISOLA GESTUALITA'

 

mnbvcL’isola fugge dagli scogli

che come ancore naturali

la tengono ferma in mezzo al mare

diventato straniero con una lingua

incomprensibile.

Gestualità di onde ballerine ruotano

fra barche ornamentali sfuggite

come schiave di vita ai remi padronali.

Lampare di notte restano ancora spente

per nascondere il fondo marino

dove nasce e finisce l’imbroglio del destino.

.

 

 

 

 

 aaaaaaaaCONTROCORRENTEOLIANA

 

In qualsiasi posto d’Italia, quando e come si muove la politica c'é sempre il rischio di far pasticci sia nei primi progetti e sia nei secondi, Il famoso “megaporto turistico&altro” di Lipari sta per avvicinarsi all’approdo, Si avvia, secondo molti ben informati, alla sua bocciatura kassciando fra le bitte virtuali il peso di grossi sacrifici economici degli innocenti pagatori di tasse eoliane. E’ quasi pronta, per diceria politica, la controfferta o meglio ancora l’alternativa che prevede soluzioni da piasciatoi con docce sulla spiaggia di Marina Lunga, quasi a trasformare il mancato cemento ad una moderna barraccopoli con odori compresi.

 

 

VERO&FALSO

 

pitvf

 

-Per le Eolie si prepara un futuro da Montecarlo.

-Scoperto in India antico eoliano che faceva l’indiano a pagamento.

-Politico liparoto svuota i voti a mare,

-Emigrante di Salina stampa i capperi locali in 3d.

-La piscina prevista a Porticello sarà la prima al mondo senz’acqua.

-Udito vulcanaro che  tesse tasse con tosse.

-A Filicudi vogliono una piazza come quella di Lipari conosciuta col nome di Piazza Mazzini.

gattopardo-hotel.jpg