Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

downloadfgbn.jpeg

L’università degli studi di Messina ha iniziato a collaborare con l’associazione “La Fucina di Efesto” APS operante sul territorio dell’isola di Vulcano, in merito ai progetti di sviluppo e divulgazione del calendario eventi ViviVulcano 2023.
L’Associazione di Promozione Sociale “La Fucina di Efesto”, operante sul territorio di Vulcano - Isole Eolie con fini scientifici, culturali ed artistici, desidera ringraziare l’Università di Messina per la collaborazione ai progetti di sviluppo e divulgazione del calendario eventi ViviVulcano 2023.
La fenomenale morfologia geo-termo-vulcanologica e la biodiversità che caratterizzano Vulcano e dell’intero arcipelago eoliano, complesso evolutivo vulcanico con caratteristiche che lo rendono unico ed irripetibile, possa essere utile materia di studio di diverse discipline scientifiche, mentre la crescente attenzione della nostra Associazione verso lo studio e la divulgazione di questioni inerenti al presente e al passato del nostro territorio crea humus fertile per approfondimenti di tipo storico ed etno-antropologico.

La sinergia tra il territorio, la popolazione e la comunità scientifica, siamo certi, sarà foriera di successi che apporteranno sicuro valore a tutti gli stakeholders coinvolti, anche accrescendo gli orizzonti socioculturali ed intellettuali della popolazione e dei visitatori dell’arcipelago.
Nell’ambito del calendario eventi ViviVulcano 2023, organizzato dalla Fucina di Efesto, si terrà sull’isola a partire dal mese di luglio la seconda edizione del ciclo di conferenze “Storia, Natura, Cultura di Vulcano” composta da 8 sessioni che si terranno a luglio e a settembre. Relazioneranno, tra altri eccelsi ricercatori, i docenti UniMe, prof.ssa Nancy Spanò, coordinatrice delle attività, il prof. Cosimo Baviera, la prof.ssa Serena Savoca e il prof. Gioele Capillo, nel corso dei loro interventi presenteranno i risultati delle loro ricerche su coleotteri, microplastiche e l’acidificazione dei mari.

“Sin da questo primo anno di collaborazione -ha detto il prof. Gianmaria Lenti, Vicepresidente della Fucina di Efesto e organizzatore principale del ciclo di conferenze- sono previste a Vulcano numerose iniziative patrocinate e supportate dall’Università di Messina, alcune delle quali avranno l’onore di ospitare eccelsi ricercatori e professionisti dell’Ateneo peloritano. Auspichiamo che questo possa essere solo il principio di una nuova progettualità collaborativa che coinvolga il territorio grazie alle competenze e le risorse messe a disposizione dal pregiato Ente. Onorata di poter collaborare con il prestigioso Ateneo messinese, la Fucina desidera inoltre ringraziare il Rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea, per avere spianato la strada all’inizio di questa importante partnership con l’Università”.

Lipari, a Quattropani c'è da ritirare un materasso...

67cef1d3-d2a8-490f-91a0-cbd474e4acc9.jpeg

daninosulmare2.jpg