Eventi e Comunicazioni

agevolazioni_bonus_pubblicità_2024.jpg

"Con il Notiziario delle Eolie Bonus pubblicità con credito d'imposta al 75%" 

Dettagli...

comunesantamarinasalinaNonostante la stagione estiva iniziata, i disservizi registrati nei servizi marittimi eoliani non tendono ad esaurirsi. L'intero sistema dei trasporti marittimi sembra non soddisfare più le esigenze che nascono dai territori e per i quali sono stati istituiti, al fine di garantire la continuità territoriale, ma anche e soprattutto lo sviluppo turistico ed economico delle Isole Minori.

Il nuovo assetto di itinerari ed orari dei servizi integrativi non soddisfa affatto le esigenze dell'isola di Salina, e di questo Comune in particolare, come numerose volte comunicato al competente Assessorato sia in fase di predisposizione dei bandi di gara, sia ad appalto affidato. Ma la situazione non è mutata affatto.

"Siamo veramente stanchi di subire le scelte calate dall'alto da parte dell'Assessorato e del Dipartimento delle Infrastrutture, che elaborano bandi di gara e orari senza tenere in minima considerazione le esigenze dei Sindaci, e quindi dei territori" dichiara il Sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo "per poi trovarci nell'impossibilità fisica di non potere utilizzare le corse predisposte d'ufficio dall'Assessorato".

La situazione dei collegamenti da Salina verso la terra ferma, infatti, con il nuovo assetto di orari dei servi integrativi è peggiorato, provocando disagi e danni di immagine ed economico all'intero territorio: anticipazioni di orari non giustificati (in estate da Salina per Messina alle ore 05.30 anziché alle 06.00) che rendono le stesse corse inutili agli occhi dell'utenza; scali non previsti nel periodo invernale ma effettuati ugualmente; mancanza di adeguati tempi per effettuare i cambi di mezzi veloci che non permettono all'utenza di poter viaggiare( sulla carta da Salina alle 09.50 è prevista una partenza per Messina, Reggio Calabria, Milazzo che è impossibile utilizzare perché addirittura i sistemi non ne consentono la bigliettazione) sono tutti problemi più volti portati all'attenzione degli organi competenti. i quali non hanno provveduto mai a rispondere.

"Ci ritroviamo ancora una volta un sistema di trasporti marittimi calato dall'alto continua il Sindaco Lo Schiavo " penalizzato dalla burocrazia e dalle scelte operate senza tenere in conto le esigenze delle Isole. Tutti i trasporti marittimi devono essere funzionali alle Isole altrimenti sono inutili. Invece dobbiamo subire le scelte della Regione Siciliana, che in alcuni casi applica alla lettera le convenzioni di trasporto vecchie e non rispondenti più alle condizioni attuali, mentre nel fare i propri bandi deroga completamente ai medesimi criteri".

Il Sindaco Lo Schiavo, ha più volte chiesto di rivedere la convenzione della Compagnia delle Isole, al fine di renderla più efficiente con le indicazioni provenienti dalle Amministrazioni Comunali, così come ha chiesto all'assessorato delle Infrastrutture di ascoltare e fare proprie le esigenze dei Comuni nel predisporre i servizi integrativi.

Il Sindaco Lo Schiavo, in attesa di ricevere riscontro per un incontro con il nuovo Assessore Regionale alla mobilità, si augura che in tempi brevi questi disservizi possano essere risolti.

LA REAZIONE.

di Aldo Natoli

La situazione degli orari di collegamento delle Eolie con la terraferma è diventata veramente insostenibile. Le Compagnie ovviamente cercano di far quadrare i propri bilanci attuando itinerari orari che soddisfano soltanto le loro esigenze e non quelle dei cittadini. Plaudo pertanto
all'iniziativa del Sindaco di S.Marina Salina, Massimo Lo Schiavo, e spero che anche l'Amministrazione di Lipari faccia la sua parte. Qualcuno della Commissione Trasporti, se ancora esiste, dovrebbe spiegarmi quale vantaggio apporta a noi utenti la partenza mattutina per Messina, anticipata alle 6,40?

Si è svolto presso la Sala Convegni del Comune di Santa Marina Salina il previsto incontro pubblico dedicato alla rievocazione della strage di Portella della Ginestra, consumatasi nel pianoro posto nei pressi dei comuni di San Giuseppe Jato, Piana degli Albanesi e San Cipirello, in provincia di Palermo, il I Maggio del 1947.
L'evento, intitolato "Aspettando il I° Maggio" e a cui hanno preso parte, tra gli altri, anche i giovani studenti di Salina che frequentano l'Istituto "Isa Conti Eller Vainicher" di Lipari, è inserito in un programma di valorizzazione e riscoperta della Biblioteca Comunale e del suo ricco patrimonio librario fortemente voluto dall'Assessore alla Pubblica Istruzione ed alla Cultura Linda Sidoti e realizzato grazie alla collaborazione volontaria e gratuita del Dott. Alberto Mazzoni.
Questa giornata dedicata alla memoria, celebratasi alla vigilia della festa dei lavoratori, è stata introdotta da una riproposizione cantata e recitata di una lirica in vernacolo del poeta siciliano Ignazio Buttitta alla quale è seguito un intervento del Sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo che, oltre a dare il benvenuto ai presenti, ha accolto l'ospite d'onore della giornata: la Professoressa Maria Maniscalco, ex primo cittadino antimafia del Comune di San Giuseppe Jato e tra i primi sindaci donna eletti in Sicilia.
Nel corso dell'incontro, moderato dall'Assessore Linda Sidoti, è stato proiettato un documentario che ha aiutato i presenti a ripercorrere i
momenti precedenti e successivi al tragico fatto di sangue ed ha preceduto l'atteso intervento della Prof. Maniscalco che, dopo aver ripercorso
cronologicamente uno dei periodi certamente più bui della storia italiana ed aver raccontato la sua esperienza di sindaco antimafia in uno dei territori più caldi della Sicilia, ha concluso esortando i giovani presenti a considerare e tenere sempre a mente la lezione fornita dalla storia per trarre da essa ogni elemento utile a costruire un futuro basato sulla legalità.
"Ricordarsi di non dimenticare – spiega il Sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo – è un principio da imprimere nella mente di ognuno di noi. L'incontro di oggi con una donna simbolo come Maria Maniscalco, che segue quelli che hanno visto, nel recente passato, Santa Marina Salina ospitare altri eroi della legalità come Roberto Saviano, Giovanni Impastato, Maria Falcone e Rita Borsellino, ha rappresentato un momento di crescita per tutti noi. La presenza dei giovani di Salina, per i quali questo evento è stato immaginato e realizzato, - conclude il Sindaco – ha come obiettivo preciso quello di veicolare un messaggio di coraggio e di speranza per i nostri ragazzi. Saranno classe dirigente di domani e devono, attraverso la consapevolezza, la memoria e la crescita culturale, stare sempre in guardia, imparare a non ripetere gli errori fatti in passato e costruirsi, con le loro mani e con le loro menti, un futuro da vivere al meglio nella propria terra".

----Si terrà questa mattina alle ore 11.30, presso la Sala Convegni del Comune di Santa Marina Salina, un incontro pubblico organizzato dal Comune e dalla Biblioteca Comunale dal titolo "Aspettando il I° Maggio", un momento dedicato alla memoria durante il quale sarà rievocata la strage di Portella della Ginestra, località in provincia di Palermo a metà strada tra i paesi di San Giuseppe Jato, Piana degli Albanesi e San Cipirello, avvenuta nel giorno della festa dei lavoratori del 1947.
Dopo il benvenuto del sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo, sarà proiettato un documentario al quale seguiranno alcuni brevi interventi dedicati ai fatti di Portella della Ginestra ed alla festa del I° Maggio.
All'incontro, a cui saranno presenti gli studenti di Salina che frequentano l' Istituto Superiore "Isa Conti Eller Vainicher" di Lipari, interverrà anche la professoressa Maria Maniscalco, ex sindaco antimafia di San Giuseppe Jato.
"La scelta di commemorare la strage di Portella della Ginestra alla vigilia di una festa altamente simbolica come quella del I° Maggio – spiega Linda Sidoti, Assessore alla Pubblica Istruzione ed alla Cultura di Santa Marina Salina – nasce dalla voglia di concentrare l'attenzione e stimolare la curiosità di tutti su tre importanti temi: la lotta alla mafia ed alla mentalità mafiosa, il ricordo delle stragi che hanno costellato la storia moderna della Sicilia e dell'Italia e sulle quali è necessario non spegnere la luce fino a quando non sarà emersa tutta la verità ed il lavoro al quale, oggi più che mai va restituita dignità. Nasce anche da qui - conclude l'Assessore Sidoti – la scelta di condividere questo momento di approfondimento e di memoria con gli studenti di Salina che frequentano le scuole superiori e di offrire loro la possibilità di confrontarsi con la Professoressa Maria Maniscalco, grande esempio di tenacia, coraggio ed impegno civile".

---La lunga finestra primaverile, che sarà aperta dalle ormai imminenti festività pasquali e che si concluderà con il lungo week-end del primo Maggio, durante il quale le acque di Salina saranno teatro della 4 edizione della regata velica Coppa Ionio Gran Crociera/ EolianWeek, offrirà anche ai residenti ed ai turisti la possibilità di fruire gratuitamente del patrimonio museale del Comune di Santa Marina Salina. Dal 18 aprile e fino al 3 Maggio, sia il museo archeologico che quello etno-antropologico di Lingua rimarranno infatti aperti tutti i giorni feriali, dalle ore 10 alle ore 13. "La possibilità di fruire gratuitamente dei musei – spiega Linda Sidoti, Assessore al Turismo e alla Cultura di Santa Marina Salina – rappresenta l'occasione giusta per andare
alla scoperta, tra le altre attrattive, della "Collana di Portella", un pezzo unico tutto da ammirare e di rara bellezza, gelosamente custodito nel museo archeologico e della storia e della tradizione agricola e mercantile di Salina, lungo il suggestivo percorso allestito all'interno del museo etno- antropologico. L'iniziativa – conclude l'Assessore Sidoti – si inserisce inoltre in un corposo cartellone di eventi culturali e sportivi che accompagneranno quanti decideranno di vivere Santa Marina Salina nelle prossime settimane".

---Si è tenuta presso la Sala Consiliare di Santa Marina Salina, la presentazione del progetto di "Alfabetizzazione Informatica" promosso dal Comune, grazie ad un finanziamento a valere sui fondi comunitari PO -FESR 2007/2013, ottenuto come distretto Socio Sanitario 25-26-27 all'interno del raggruppamento dei Comuni del PIST n.18.
Il progetto, rivolto ad anziani, extracomunitari e casalinghe, prevede l'apprendimento delle tecniche base dell'utilizzo del computer e della navigazione in rete, finalizzate all'utilizzo quotidiano di tali tecnologie.

Durante le 40 ore di lezione previste, i 26 partecipanti saranno guidati da docenti particolari: grazie alla collaborazione con gli Istituti Scolastici Superiori di Lipari , quattro studentesse di Santa Marina Salina(Amalia Zavone, Sonia Zavone, Amalia Elena Virvareanu,Sara Lopes) metteranno a disposizione il proprio tempo libero e le rispettive abilità personali in informatica e web,insegnandole ai corsisti e creando un particolare scambio intergenerazionale.

"Siamo contenti di un così grande interesse da parte della cittadinanza per questo progetto" spiega il Sindaco Massimo Lo Schiavo " e siamo sicuri che, con queste ore di lezione, riusciremo a fornire ai partecipanti le nozioni essenziali con cui utilizzare il computer e internet nella vita quotidiana per inviare una mail, pagare una bolletta on line o compilare il proprio curriculum vitae."

Il progetto, inoltre, ha lo scopo di spronare i giovani "studenti-insegnanti" al lavoro di squadra e al raggiungimento degli obiettivi fissati, fornendo loro esperienze che possano essere utili per i propri studi universitari o attività lavorative.

"Abbiamo responsabilizzato i 4 docenti, lasciando loro carta bianca sui temi e sui moduli d'insegnamento, nonché sulla gestione della classe "continua il Sindaco Lo Schiavo " e sono certo dimostreranno di essere all'altezza del ruolo."
Durante lo svolgimento del corso, inoltre, saranno affrontati con i partecipanti due tematiche specifiche: Sicurezza Stradale in collaborazione con l'Ufficio di Polizia Municipale, e Raccolta differenziata, con particolare attenzione al tessuto urbano e viario comunale.
"Il corso si concluderà alla fine di aprile" conclude il Sindaco " ma mi auguro che lo si possa ripetere con la stessa formula anche il prossimo inverno, affinché siano i giovani stessi ad entusiasmarsi e a cercare lo scambio culturale e di informazioni con altre generazioni".

daninosulmare2.jpg