9d5c67f2-af79-4da0-a37f-40433c5e8bb5.jpg


ascolta la musica in sottofondo clicca sul triangolo

Perchè abbonarsi ? Perchè Il Notiziario delle Eolie è il giornale online della comunità Eoliana. E' un servizio d'informazione libero e puntuale con video interviste, notizie di politica, cronaca, cultura, avvenimenti e molto altro. Tutto questo sempre con grande impegno costante e quotidiano. Per aiutarci a fare sempre di più abbiamo bisogno del tuo supporto. Attiva oggi stesso un abbonamento, sostieni il tuo Notiziario delle Eolie 

Per Natale Regalatevi un abbonamento 

Scarica e stampa il calendario 2022 del Notiziario

12274494_1080434975320831_4759891023295838247_n.jpg

di Peppino Vassallo

Preg.mo Direttore,

vorrei segnalare la seguente opportunità per le strutture sportive site nel nostro tertitorio.
Dal 6 settembre al 28 ottobre le Amministrazioni Comunali, hanno la possibilità, in seguito al protocollo firmato tra l'ANCI e l'Istituto del Credito Sportivo, di accedere ai mutui finanziari, per il progetto di nuove strutture sportive o per la ristrutturazione e adeguamento di quelle esistenti.

Il campo sportivo Franchino Monteleone ed il palazzetto Nicola Biviano, meritano di essere attenzionate particolarmente, pertanto invito gli Organismi Competenti a valutarne l'opportunità!

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1671588852872104&id=100000630163095

SAN BARTOLO 
VINERIA & DISPENSA

azienda agricola san bartolo lipari

Gestione Soc. Coop. 
Conti Mendoza 

Via Francesco Crispi 87 - 98055 
Lipari (Me) - Isole Eolie - Sicilia 
P.IVA 03286320837
tel./fax. +39.090.98.12.940 
cell. 335.6223193 
sanbartolovineriaedispensa.com/

sanbartolovineriaedispensa@gmail.com

213969_orig.png

 

Premesso che: la sicurezza degli edifici scolastici è prioritaria in una comunità civile e che tutta la comunità pretende che i propri figli frequentino luoghi sicuri.
Visto che : per troppo tempo gli edifici scolastici sono stati trascurati o sono stati sottoposti a lievi interventi di manutenzione.
Vorrei segnalare, a chi di competenza, di valutare tutti i bandi presenti al fine di adeguare gli edifici scolastici siti nel nostro territorio. Inoltre, valutare l'ipotesi di progetti pilota, strada già intrapresa dalle amministraziomi di Osimo, Isola Capo Rizzuto ed altre!

---Riqualificazione dell'edilizia scolastica, Anci, amministrazioni locali, governo! Opportunità per reperire fondi!

 

L’operazione si concretizzerà attraverso il sistema integrato di fondi immobiliari gestito da Invimit e beneficerà dei contributi pubblici messi a disposizione dal Miur per la modernizzazione dell’edilizia scolastica

 

---Il dissalatore funziona, le navi cisterna dell'armatore Jevoli espletano il servizio integrativo più volte la settimana, le piscine dei privati ospitano quotidianamente feste serali, tutto funziona meravigliosamente.

Poi però ti accorgi che l'ospedale, edificio di importanza strategica, deve ricorrere alle autobotti, che i privati, a causa di una distribuzione non equa e non calendarizzata devono "comprare" autobotti di acqua.

Siamo proprio convinti che nella distribuzione del servizio idrico tutto funziona perfettamente?

- Welcome Lipari -

LE REAZIONI NEL WEB

Tiziana Alizzo: L'acqua non c'è ma di spazzatura quanta ne vuoi!

Pino Martinucci: Pirrera da oltre un mese muore di sete. Fidiamoci ancora...

Marina Lo Surdo: Noi andiamo avanti solo con autobotti.

Antonio Casilli: Nessuno dice che quando sono stato presidente della commissione idrica, amministrazione Bruno, tutto il paese aveva l'acqua nei rubinetti. Aggiungo che le autobotti si limitavano a rifornire le zone non fornite dalla linea come per esempio S. Salvatore... Notate bene che non avevamo nemmeno il nuovo dissalatore. Tanto per dovere di informazione.

Eleonora Zagami: Anche noi ricorriamo alle autobotti. Pagate profumatamente. E non per la piscina.

Maria Grazia Bonica: Anche da noi a Filicudi. Si stava meglio quando si stava peggio. Dove Finisce tutta l acqua che portano? 

Antonio Iacullo: Purtroppo da oltre vent'anni nel mio condominio abbiamo problemi di approvvigionamento idrico. Se fossi un funzionario comunale addetto a questo servizio non dormirei la notte. Per esempio non so se è stato mai fatto un conto di quanta acqua viene immessa in rete e quanta invece ne viene distribuita all'utenza. Si può azzardare che oltre la metà viene dispersa? Se si, dove va a finire? E non parliamo poi del risvolto economico finanziario del settore! Si sente dire che ci sono utenze che non pagano ed altre alle quali viene addebitata anche l'aria che passa dal contatore. Chi controlla? Le amministrazioni (tutte) sono mai state supportate e spronate ad approntare un progetto che riveda seriamente tutto il sistema di approvvigionamento idrico in maniera di evitare sprechi enormi e disservizi continui? Bisogna andare al cuore del problema se si vuole fare qualcosa di serio, altrimenti saremo sempre costretti ad intervenire con i "pannicelli caldi" e, quindi nessuno può dire che è stato più bravo dell'altro, perché il malfunzionamento del servizio farà sprecare energie e risorse inutilmente. Spero tanto in una svolta nel nostro comune che veda finalmente una collaborazione seria tra funzionari e politici. Bisogna trovare le giuste sinergie tra competenza ed efficienza degli uni con la capacità politica e programmatica degli altri. Diversamente è il caos, e c'è poco da scherzare!

Luca Chiofalo Oh, finalmente qualcuno che affonda...! Capiremo mai cosa non quadra e, se ci sono, chi sono i 'furbetti'...?

720x120BANNERDECO.jpg