ettore resta12.jpg

di Ettore Resta

La neo velista continuò la lettura in successione dei giorni: – Tua cuginetta si è pitturata la stanzetta… così sono spariti i miei pennelli ed i colori. - - Bravissima!!! Ti ha rubato il mestiere…Ha preso da te.- -Una brutta malattia la febbre inguaribile del colore- - Ha un ottimo maestro.- - Grazie, quando vuoi raggiungimi. Ti aspetto. E’ da tanto che non ci incontriamo…i tuoi studi forse ti impegnano tanto? - - No zio, è stato ben altro…lo zio Carlo è venuto a mancare setti.mane fa ed io sono caduta nella solitudine…Un abbraccio.- - Gioia non sapevo.. Credo bene, ti sei trovata in una situazione non bella. Certo che rimanere al mondo da sola è pesante, e tanto più alla tua giovane età, ma tu sei forte ed hai tanta energia , saprai superare ogni difficoltà. Se ti necessita un aiuto economico dimmelo ed io ti vengo incontro…ti abbraccio.- Le due naviganti si guardarono in viso, poi Liliana toccato alcuni tasti spense il telefonino dicendo: - Continueremo a leggerli dopo, ci serviranno a superare alcune ore.. Per ora è più interessante dare attenzione alla bussola, alla carta nautica, alla rotta e più di ogni cosa ad evitare collisioni, la ridi ridi potrà veleggiare più tranquilla.- Anche l’interesse per il pranzo fece superare il tempo. La cena invece veniva sempre formata da quanto rimasto dal pranzo, anche se frugale. Il forte abbaiare di Baddino ed il suo correre lungo la coperta chiamò l’attenzione. La capitana corse a vedere.

– Emanuela guarda chi ci sta raggiungendo. – disse tenendo d’occhio il piccolo cagnetto che agitandosi velocemente rischiava di scivolare in acqua. – E’ la ‘’Golfo’’, la vela di Flavio, il nostro vicino di banchina. Con tutta la sua gran velatura ci sta raggiungendo e superando.- Il cagnetto intanto continuò ad abbaiare ed ad agitarsi con più energia. - Non abbaia alla barca, ma alla compagnetta che è a bordo, l’ha riconosciuta e le fa festa. La sta salutando.- Infatti la bianca barboncina si agitava anch’essa rispondendo ai richiami sonori. – Aaah, aaah… risponde ai richiami della sirena…aaah, aaah..- Da li a poco con due fischi di tromba si videro doppiati sfoggiando ampi gesti con le braccia come saluto. – Perché due fischi?- chiese la marinaia agitando le mani in segno di risposta. – Stanno sorpassando a sinistra.- rispose la capitana agitando anche lei le mani. – Stanno ridendo della nostra barchetta.- -Lasciali ridere, la ridi ridi per navigare me la sono progettata, creata, modificata e sono più contenta di loro. E’ unica….e gioisco. Loro invece per navigare l’han dovuta comperare bella e fatta….. ed in giro ve ne sono tante uguali.- La bianca lunga imbarcazione con l’ampia fascia azzurra che da prua giungeva a poppa, pian piano sfilò accanto lasciando una mormorante scia di schiuma. In quello Liliana corse ad acchiappare Baddino, che agitandosi ed abbaiando con più vigore, stava per tuffarsi in mare sperando di raggiungere l’amichetta. (continua)

L’Intervista del Notiziario al comandante Ettore Resta, l’artista sulle ali

-Da Milazzo in linea Ettore Resta. Le scoiattoline dei mari 1a puntata

Da Milazzo in linea Ettore Resta. Le scoiattoline dei mari 2a puntata

Da Milazzo in linea Ettore Resta. Le scoiattoline dei mari 3a puntata (3)

=====

I ringraziamenti per l'evento "La fontana del Mela" del 31-1-2024 del giornalista Salvino Cavallaro

Mi congratulo per l'organizzazione e la buona riuscita di un evento culturale che mette in evidenza la voglia di conoscere, sapere, erudirsi sulla storia dell'arte di una Milazzo che - meglio tardi che mai - valorizza i suoi geni dell'arte che negli anni hanno dato il loro contributo nel raffinare una città che ha bisogno di essere valorizzata sotto l'aspetto non solo storico e paesaggistico. E il maestro Ettore Giulio Resta è il degno rappresentante di illuminanti opere che meglio di ogni altro mettono in evidenza quella Milazzo che ci piace e ci rende orgogliosi.

Si faccia dunque tesoro di questa grande arte, accarezzando l'idea di non abbandonarsi più ad atteggiamenti vandalici e distruttivi. Si collabori al bene, mettendo in atto il cervello nella collaborazione della preservazione della grande arte mamertina. Grazie agli organizzatori, al Sindaco Midili per avere partecipato ai saluti iniziali ma, soprattutto grazie al presidente di Italia Nostra Guglielmo Maneri, al Dr. Andriolo presidente della cultura Teseo, al Prof. Nicola Mento e al maestro Resta, al quale porgo gli auguri per l'81esimo compleanno compiuti lo stesso giorno dell'evento.

=====

Affittasi locale 60 mq, completo di servizi, in posizione centrale nella piazza di Canneto-Lipari sulla Marina Garibaldi (accanto al Tabacchino). Preferenza per soggetti a carattere pubblico, della Pubb. Amministrazione o, in alternativa, per attività commerciale di sola vendita. Per info telefonare al n. Cell. 3386040718

fenech.jpg