22780313_10212645468445158_1419140803580778888_n.jpg

di Sabina Sarpi

Sono passati pochi giorni dalla manifestazione di Lipari, ma Il silenzio rispetto alla scuola di Filicudi è diventato assordante. Siamo felici che la dirigenza scolastica abbia subito inviato i suoi rappresentanti sulla più piccola isola di Alicudi, dove comunque permane una sola insegnante per l'infanzia e una arriverà dicono le mamme, il 9 novembre per la primaria. Ci viene detto che per Filicudi è impensabile una seconda insegnante! Siamo rammaricate! E lo siamo ancor di più, dopo avere appreso proprio oggi, che la classe quarta della primaria di Malfa, composta da 8 bambini, può contare su 4 insegnanti. Questa disparità di trattamento ci sembra assurda. Non sappiamo più cosa fare. Aiutiamo i nostri bambini tutti i pomeriggi. Ma non siamo insegnanti! I nostri figli sono indietro con i programmi. Ed è comprensibile, visto che sono tutti insieme nella stessa classe! Perché 7 bambini non possono avere una seconda insegnante?  Per di più di una pluriclasse?Non chiediamo altro. Vorremmo che questo messaggio arrivasse direttamente al Ministro. Anzi, chiediamo di essere ascoltate dal Capo del Miur. Perché i nostri figli non hanno voce, ma Noi siamo la Loro voce. E lo saremo fino a che questa storia vergognosa non sarà risolta. 

Ad Alicudi le mamme mi dicono che del Cpe (centro preparazione esami per scuola media) non si sa ancora niente se non che sarebbe stato fatto un contratto a Teresa Perre, la maestra in pensione. Grazie.

L'INTERVENTO

di MIrella Fanti*

FAKE NEWS SULLA SCUOLA DI FILICUDI E MALFA

In risposta alla sig.ra Sabina Sarpi, vorrei chiederle di non pubblicare notizie false sulle scuole delle Eolie e le vorrei chiedere di informarsi meglio sulla realtà delle stesse e sulla normativa scolastica.

Nel dettaglio delle sue affermazioni assolutamente scorrette e fuorvianti rispondo:

1. Sulle classi quello che conta non è tanto il numero degli insegnanti quanto il numero delle ore di lezione impartite.
2. Quindi sia la pluriclasse di Filicudi sia la classe IV di Malfa possono contare su 27 ore di lezione settimanali.
3. Che poi queste ore vengano impartite da un solo insegnante o da più insegnanti - che si dividono evidentemente su più classi e si alternano in classe - questo non cambia la sostanza: le classi beneficiano dello stesso numero di ore di lezione ed insegnamenti.
4. Non esiste alcuna disparità di trattamento tra le classi e pluriclassi del nostro Istituto.
5. Il rapporto alunni/docenti nel nostro istituto è tra i più favorevoli d'Italia e forse d'Europa, dal momento che i nostri studenti possono contare su un rapporto medio di 1/7 contro 1/20 della media nazionale, ben lontano dalle classi-pollaio (1/30) delle situazioni cittadine.
6. Il continuo riferimento ai "programmi" è un argomento insussistente e rivela una totale disinformazione della realtà didattica e scolastica. Le "Indicazioni Nazionali" in vigore nelle nostre scuole hanno abolito il concetto di programma a favore del raggiungimento di obiettivi e competenze, che possono essere conseguiti più facilmente e con maggiore autonomia nelle pluriclassi di pochi alunni.

Consiglierei quindi alla sig.ra Sabina Sarpi di informarsi meglio prima di scrivere sui giornali FAKE NEWS sulle nostre scuole.

*Dirigente scolastico IC Lipari 1

NOTIZIARIOEOLIE.IT 28 OTTOBRE 2017 

 

Guarda i video suIl Notiziario si YoutubeSeguici su  logo facebook-piccolo logo twitter 
Condividi il "Notiziario" pubblica gli articoli sul tuo profilo

Il Notiziario delle isole Eolie online siti utili www.isoleolie.it  vacanzeeolie.it alberghieolie.com

notiziario su youtube